18 novembre 2009

Spareggio Mondiale, Algeria nella storia: 1-0 all'Egitto

print-icon
alg

La festa dei giocatori algerini a fine gara

A Khartoum, un gol di Antar Yahia dopo 40 minuti di gioco seppellisce i Faraoni e porta la nazionale allenata da Rabah Saadane in Sudafrica. I magrebini non partecipavano ad una Coppa del Mondo dal 1986. GUARDA LA FOTOGALLERY

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIO ESTERO

Alla fine i Faraoni tornano a casa colmi di rabbia e la ''battaglia'' di Karthoum ha un solo vincitore: l'Algeria. Basta un gol alla fine del primo tempo di Antar Yahia per chiudere una gara nervosa, spezzettata, che non poteva che risentire del clima infuocato generato dagli incidenti accaduti al Cairo sabato scorso. In uno stadio blindato la gara non resterà negli annali del calcio. L'Algeria è l'ultima squadra africana a qualificarsi per i mondiali del Sudafrica in un clima surreale. Lo stadio presidiato da 15 mila poliziotti, i 45 mila tifosi delle due squadre separati rigidamente e senza possibilità di contatto.

L'inizio è molto nervoso con gli algerini che cercano di forzare i tempi, ma sono loro a impostare la gara sul piano fisico. Si distinguono in particolare gli italiani Meghni e Ghezzal che in fase d'attacco sono autori di falli che rischiano di generare il caos. Ma l'arbitro, proveniente dalle Seychelles, riesce bene o male a non fare degenerare la gara. E dopo un paio di occasioni l'Algeria passa in vantaggio al 40' con il difensore Antar Yahia con un tiro al volo dalla destra. E' il momento topico della gara perché in un clima di equilibrio un gol segnato alla fine del primo tempo ha un peso che gli egiziani sentono come un macigno.

Nella ripresa gli algerini cercano di controllare il gioco e tocca all'Egitto provare a rimettere in equilibrio la gara per non abbandonare il sogno mondiale. In particolare la migliore occasione capita ad Emad Motaeb la cui conclusione viene bloccata dal portiere Faouzi Chaouchi. L'ultimo arrembaggio non serve, il portiere lancia il pallone nel mucchio ma i difensori algerini spazzano l'area e l'esplosione finale è solo degli algerini. Gli egiziani escono dal campo delusi e rassegnati. E L'Algeria raggiunge le altre africane qualificate Camerun, Ghana, Nigeria e Costa d'Avorio. Con il Sudafrica padrone di casa l'Africa sogna in grande.

L'Algeria non partecipava ad una Coppa del Mondo dal 1986. Per l'Egitto, esclusa di lusso, l'ultimo mondiale rimane il nostro, Italia '90.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky