18 novembre 2009

Chiellini regala la vittoria a un'Italia sperimentale

print-icon
di_

Totò Di Natale abbraccia Giorgio Chiellini, autore del gol dell'1-0

Un gol del difensore bianconero permette agli azzurri di battere 1-0 la Svezia nell'ultima amichevole della stagione. Sei i cambi effettuati da Lippi e prove soddisfacenti da parte di tutti i volti nuovi visti in campo a Cesena

ENTRA NEL FAN CLUB AZZURRI

La vittoria della nazionale senza campioni del mondo, grazie a un gol di Chiellini, chiude il 2009 con una prestazione tutto sommato positiva. Per 78 minuti Lippi non schiera nessun iridato, poi al 33' della ripresa entra Camoranesi al posto di Marchionni e il dato è importante perchè al ct questa seconda amichevole in quattro giorni serviva per avere risposte dalle cosiddette seconde linee, da chi si gioca gli ultimi 5-6 posti ancora disponibili per il Sudafrica. Test positivo, nonostante l'11 inedito l'Italia tiene bene il campo per tutti i 90 minuti e nel primo tempo mette in mostra anche un gioco discreto. Di Chiellini, al 28' del primo tempo, il gol che ha deciso la partita. Lippi schiera una Nazionale sperimentale, nell'11 titolare non ci sono campioni del mondo.

Il ct si affida ad un 4-3-2-1 con Marchetti tra i pali, in difesa linea a 4 formata da Maggio, Chiellini, Legrottaglie e Criscito. In mezzo Biondini, Montolivo e Candreva, quindi Di Natale (capitano) e Marchionni alle spalle dell'unica punta Pazzini. Parte forte la Svezia, priva della sua stella Zlatan Ibrahimovic. Al 2' Marchetti si supera sul sinistro di Hysen che si era presentato tutto solo davanti al portiere azzurro. Un minuto più tardi l'stremo difensore del Cagliari respinge il tentativo dell'ex Juve Mellberg. L'Italia replica al 9' con un colpo di testa di Chiellini respinto da Isaksson d'istinto. Al 20' il portiere svedese e' bravo prima sul sinistro al volo di Di Natale.

Al 28' Italia in vantaggio con Chiellini che di testa mette dentro in tuffo. Al 45' ancora Chiellini, bravo Isaksson a respingerne il destro. Nella ripresa tanti cambi, spazio anche per l'esordiente Cassani, oltre che per Bocchetti, Galloppa, Palombo e Rossi. I ritmi restano alti, l'Italia fa vedere qualche buona trama grazie alla qualità di Di Natale, nella veste di rifinitore. Pazzini cerca il gol, Isaksson glielo nega al 16'. Bene in difesa gli azzurri, la Svezia cerca il gol ma non lo trova e Marchetti vive una ripresa del tutto tranquilla, intervenendo soltanto all'88' con un'uscita coraggiosa su Mellberg e al 93' su un colpo di testa di Wernbloom deviato in angolo dal portiere azzurro. Finisce 1-0, si chiude con un successo il 2009 azzurro. Appuntamento al 3 marzo per il primo impegno del 2010 e il primo test pre-Mondiale.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky