Caricamento in corso...
19 novembre 2009

Furti Mondiali: dalla mano de Dios alla "main de Dieu"

print-icon
mar

La Mano de Dios nel Subbuteo

La stampa di tutto il mondo grida allo scandalo per il gesto di Henry che è costato l'eliminazione all'Irlanda del Trap nello spareggio per la partecipazione al Mondiale in Sudafrica. La mano incriminata è sempre la sinistra... GUARDA IL VIDEO STORICO

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Ci sono mani e mani. Colpi di mano che son giochi da villano, come dice il proverbio. E colpi di mano che sono tocchi di Dio. Il giorno dopo Francia-Irlanda, la mano di Dio torna fare giro del mondo. Su quotidiani e siti web. Per celebrare, ma anche per ricordare.

Era il 22 giugno 1986, quarti di finale. La mano di Diego è per gli argentini e per metà del mondo la mano della giustizia. Di fronte a quella che è più di una partita della coppa del Mondo. E' la rivincita di un paese che 4 anni prima aveva visto le spiagge delle isole Falkland-Malvinas bombardate per 19 ore consecutive dalle corazzate britanniche. Una guerra vissuta come un'invasione colonialista.

23 anni dopo, i titoli sono gli stessi. Cambia la lingua. Dallo spagnolo al francese, all'inglese ironico dei tabloid. Nella cattolica Irlanda, la mano furbetta è semplicemente quella di Henry, la stessa che stringe il biglietto per il Sudafrica. Ma soprattutto 23 anni dopo è cambiato il contesto storico. E' caduto il Muro, l'Unione europea è una realtà politica, tra Francia e Irlanda non ci sono tensioni. Niente che possa neanche lontanamente giustificare un fallo così.

A Città del Messico Dieguito entrò nella storia con la S maiuscola, tanto da diventare pezzo unico di subbuteo. A Parigi la mano di Henry è solo un brutto gesto che nessuno celebrerà mai. E la confessione tardiva non cambia le cose. Se Henry l'avesse ammesso subito, invece di esultare come un eroe popolare che ripara a un'ingiustizia, se avesse accettato di giocarsi lealmente la qualificazione ai rigori, quello sì sarebbe stato un miracolo. E la sua mano alzata per chiedere scusa, la mano di Dio.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky