Caricamento in corso...
19 novembre 2009

Bambini e bandiere, il saluto del Sudafrica alle qualificate

print-icon
bam

Le bandiere delle 32 nazionali qualificate per i mondiali del 2010 sventolano a Johannesburg. A loro è destinato il messaggio del premio Nobel per la Pace, Nelson Mandela, letto dal presidente della federcalcio sudafricana

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Le bandiere delle 32 nazionali qualificate per i mondiali del 2010 sventolano a Johannesburg. Poche ore dopo la fine degli ultimi sei spareggi, gli organizzatori della Coppa del mondo sudafricana hanno tenuto una cerimonia di alzabandiera davanti al nuovo stadio di Soccer City, tra Johannesburg e Soweto, che ospiterà la gara di apertura e la finale dell'11 luglio.

"Il sogno africano sta diventando realtà", ha commentato Irvin Khoza, presidente del Comitato organizzatore, ricordando che sarà il primo mondiale nel Continente nero, "anche se resta molto lavoro da fare per garantire un torneo tranquillo e di successo". Il presidente della federcalcio sudafricana, Kirsten Nemantandani, ha letto un messaggio di benvenuto alle squadre qualificate del premio Nobel per la Pace, Nelson Mandela.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky