Caricamento in corso...
24 novembre 2009

Parla Hansson, arbitro di Francia-Irlanda: "Volevo smettere"

print-icon
mar

Il portiere dell'Irlanda Given protesta contro Martin Hansson che ha appena convalidato il gol incriminato di Henry (Foto AP)

Il direttore di gara svedese si è sfogato sulle colonne di Sydostran dopo aver convalidato un gol irregolare ad Henry che è costato la qualificazione al Mondiale all'Eire: "Un giornalista ha fotografato la mia casa e allora ho pensato di mollare tutto"

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

"E' stata una settimana molto turbolenta, durante la quale un giornalista straniero è andato a casa dei miei genitori, che sono anziani, per fotografare la nostra abitazione. Ciò mi ha reso molto triste e mi ha fatto riflettere: il lavoro può giustificare tutte queste umiliazioni? Ho pensato che forse non faceva per me".

L'arbitro svedese Martin Hansson affida alle colonne del quotidiano "Sydostran" il suo sfogo dopo le critiche ricevute per non aver visto il fallo di mano di Thierry Henry che ha consentito alla Francia di qualificarsi ai Mondiali in Sudafrica ai danni dell'Irlanda di Giovanni Trapattoni. Nella prima intervista concessa dopo Francia-Irlanda, Hansson lascia intendere di aver anche pensato di abbandonare il fischietto ma si difende: "Non è stata colpa mia, si è trattato di uno sfortunato incidente che ha avuto pesanti ripercussioni in Irlanda".

L'arbitro svedese, che di professione fa il vigile del  fuoco, si dice particolarmente avvilito per la visita compiuta da un giornalista "straniero" nella casa dei suoi genitori ultrasettantenni e per alcune voci secondo le quali dopo la partita sarebbe andato in vacanza in Spagna. "Non è vero: dopo la partita sono tornato subito in Svezia", si difende Hansson. L'arbitro rivela inoltre che arbitrerà una partita di Champions League già l'8 o il 9 dicembre prossimi. Non teme che sia troppo presto per tornare in campo e confida che lo confortano i numerosi attestati di stima ricevuti da colleghi, giocatori e allenatori, tra i quali anche il manager del Manchester United, sir Alex Ferguson.

Francia-Irlanda non si rigioca. Henry: sarebbe stato giusto

Il Trap scatena il suo inglese contro la Fifa. IL VIDEO


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT 

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky