01 dicembre 2009

Razzismo, insulta la mamma di un giocatore. Arrestato

print-icon
dar

Il giocatore del Sunderland Darren Bent (foto AP)

Un tifoso del Sunderland (Inghilterra) finisce in cella per offese alla madre di un giocatore della sua squadra, Darren Bent. Pugno di ferro delle autorità, mentre in Italia il caso Balotelli produce solo chiacchiere infinite

Ha apostrofato con insulti razzisti la madre di un giocatore della sua stessa squadra, il Sunderland, e per questo è stato arrestato. Mentre in Italia continua il dibattito sui provvedimenti da prendere in caso di cori razzisti (come quelli indirizzati a Mario Balotelli), Oltremanica le sanzioni sono immediate e durissime. E' bastato, infatti, un insulto alla madre del giocatore Darren Bent per far arrestare un giovane tifoso del Sunderland. Il fatto è avvenuto sabato scorso in occasione della partita di Premier League Wigan-Sunderland, terminata con la vittoria della formazione di casa per 1-0. Il tifoso è stato rilasciato su cauzione in attesa di compartire davanti al giudice a gennaio. Mentre il giocatore offeso minaccia di lasciare la squadra.

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky