Caricamento in corso...
14 dicembre 2009

Calcio scommesse in Germania, spunta la pista omicidi

print-icon
sca

Calcio scommesse, in Germania spunta la pista degli omicidi (Foto AP)

Nove morti sospette potrebbero essere collegate allo scandalo su cui sta indagando la procura di Bochum. Gli inquirenti hanno, tuttavia, smentito un legame ma i dubbi comunque rimangono. Le morti appaiono vere e proprie esecuzioni di killer professionisti

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIO INTERNAZIONALE

COMMENTA NEGLI ALTRI FORUM

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Nove misteriosi omicidi avvenuti in Germania potrebbero essere collegati a un recente scandalo di scommesse illegali e partite di calcio truccate: la polizia di Norimberga oggi ha smentito un legame diretto, ma intanto i dubbi restano. Tra settembre 2002 e aprile 2006 otto piccoli imprenditori turchi e un greco sono stati uccisi a sangue freddo, in pieno giorno e a distanza ravvicinata con la stessa pistola ceca marca Ceska, calibro 7,65. Tre omicidi sono avvenuti a Norimberga, due a Monaco di Baviera, gli altri a Amburgo, Rostock, Dortmund e Kassel. Gli investigatori non sono riusciti finora a trovare un movente comune per questi delitti, che hanno comunque l'aria di vere e proprie esecuzioni da parte di killer professionisti.

Ora si è appreso che un uomo di 42 anni indagato per la sua partecipazione al giro delle scommesse illegali e delle partite truccate tedesche era stato indagato in precedenza anche per la più grande serie di omicidi irrisolti della Germania. Secondo informazioni dei giornali del fine settimana, la magistratura di Bochum il 7 ottobre avrebbe intercettato una telefonata di un turco residente in Germania che parlava di un omicidio in Turchia, facendo sia il nome della vittima sia quello dell'omicida.

Il presunto omicida, secondo queste informazioni, sarebbe stato pagato da un turco di 42 anni, ritenuto in Germania uno dei "padrini" della mafia delle scommesse. Il presunto mandante nega qualsiasi responsabilità, e la polizia per ora esclude di avere prove concrete di un collegamento tra le due inchieste. Ma i dubbi restano.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky