22 dicembre 2009

Zidane: "La testata a Materazzi? Fu giusto usare la moviola"

print-icon
zid

Cartellino rosso a Zidane: a quattro anni di distanza, Zizou lo accetta e lo comprende

A quasi quattro anni da quello che è stato giudicato l'evento sportivo del decennio, Zizou confessa: "Non avrei accettato di vincere il Mondiale in quel modo: è stato un bene che l'arbitro abbia consultato il monitor. Henry? Il suo è un caso diverso"

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

TUTTI GLI ARTICOLI SUI MONDIALI 2010

GUARDA L'ALBUM DEI MONDIALI: LE FOTOGALLERY

Giusta l'espulsione e determinante in quegli attimi concitati l'intervento del quarto uomo che aveva visto tutto sul monitor.
A distanza di quasi quattro anni dalla finalissima di Germania 2006, Zinedine Zidane torna sull'episodio della testata a Marco Materazzi, neo nella sua carriera di campione, e lo fa dicendo di aver approvato l'uso, seppure improprio, della moviola che aveva rivelato il suo brutto gesto.

"E' stato un bene che sia andata così - dice l'ex centrocampista francese in un'intervista al settimanale France Football - E' stato giusto che Buffon abbia avvisato l'arbitro per segnalargli quello che avevo fatto, perché non era carino".
Insomma è stato meglio ai fini della correttezza e del risultato che quel gesto contro il difensore azzurro sia venuto alla luce. "Onestamente non so come avrei potuto vivere con questo peso sulla coscienza, se i Bleus fossero diventati campioni del mondo e io fossi rimasto in campo. Avrei vissuto male, questo è certo. Soprattutto perché quella sarebbe stata la mia ultima immagine da calciatore in attività".

"Non è il caso di Titì" - aggiunge Zidane, alludendo a Thierry Henry, protagonista del fallo di mano non sanzionato dall'arbitro che ha permesso alla Francia di qualificarsi ai Mondiali del prossimo anno, eliminando nello spareggio l'Irlanda di Trapattoni, con conseguente coda di polemiche. "Sarebbe stato molto difficile vivere con un titolo da campione del mondo ottenuto dopo un simile gesto!", conclude Zidane.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky