04 gennaio 2010

All'asta il 14 gennaio l'orecchino sequestrato a Maradona

print-icon
mar

Diego Maradona esulta per la qualificazione dell'Argentina ai Mondiali 2010

Venne requisito al Pibe lo scorso settembre per il mancato pagamento di tasse in Italia. Le prime valutazioni avevano stimato un valore attorno ai 4.000 euro. All'acquirente andrà anche l'autografo di Diego. LA GALLERY DI MARADONA

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Sarà messo all'asta il prossimo 14 gennaio l'orecchino di brillanti sequestrato lo scorso settembre a Diego Armando Maratona, per il mancato pagamento di tasse in Italia. La vendita sarà curata dall'Istituto Vendite Giudiziarie, probabilmente di Bolzano, e quindi l'orecchino non sarà ceduto attraverso E-bay, che era stata una delle modalità di vendita ipotizzata da Equitalia.

La base d'asta, secondo quanto si apprende, non è ancora stata fissata ma le prime valutazione effettuate subito dopo il sequestro avevano stimato un valore dell'orecchino attorno ai 4.000 euro. All'acquirente potrebbe essere consegnata, con i documenti di accompagnamento, anche copia del verbale con la firma autografa del 'Pibe de Oro'. L'obiettivo per Equitalia, la società pubblica che cura le riscossioni per conto del fisco, sarà ovviamente quella di massimizzare gli incassi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky