12 gennaio 2010

Coppa d'Africa. Vince l'Egitto, 2-2 tra Monzambico e Benin

print-icon
gha

Hossam Ghali prova a sfuggire a Dickson Etuhu nel corso di Egitto-Nigeria (foto ap)

I Faraoni battono 3-1 la Nigeria nella prima partita del Gruppo B, l'altro match finisce pari. Eto'o sull'attentato al bus del Togo: "Comprendo e condivido il loro dolore. Ma è un peccato che alcuni individui cerchino di sporcare l'immagine dell'Africa"

AGGUATO AL TOGO: LA FOTOGALLERY

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

AFRICANI D'ITALIA: LA FOTOGALLERY

LE FOTO. TUTTE LE TRAGEDIE DELLO SPORT

EGITTO-NIGERIA 3-1
L'Egitto ha battuto 3-1 la Nigeria in un incontro valido per il Gruppo B della Coppa d'Africa. La Nigeria è passata in vantaggio al 12' con Chinedu Obasi. I detentori  del titolo continentale hanno pareggiato al 35' con Emad Motab e hanno trovato il 2-1 al 54' con Ahmed Hassan. Mohamed Gedo ha chiuso il match all'87'.

MONZAMBICO-BENIN 2-2
Mozambico e Benin hanno pareggiato 2-2 (1-2) nella seconda partita di giornata del gruppo C della Coppa d'Africa. Doppio vantaggio del Benin, che al 14' del primo tempo apre le marcature con Omotoyossi (su rigore) e raddoppia al 18' grazie ad un'autorete di Khan. Prima del riposo il Mozambico accorcia con la rete di Lobo (29'). Nella ripresa (al 10') è Fumo a trovare il definitivo pareggio.

Parla Eto'o - L'attaccante dell'Inter e capitano della Nazionale del Camerun, ha lamentato che "alcuni individui cerchino di sporcare l' immagine dell'Africa", a proposito del sanguinoso attacco contro il pullman che portava venerdì scorso la rappresentativa del Togo in Angola per partecipare alla Coppa d'Africa. "Comprendo e condivido il dolore della Nazione togolese. Ho parlato al telefono con il capitano del Togo (Emmanuel Adebayor, stella del Manchester City, ndr) e gli ho espresso il nostro appoggio", ha detto Eto'o. "E' un peccato che alcuni individui cerchino di sporcare l'immagine dell'Africa, perché si tratta dell'immagine dell'Africa", ha aggiunto.

"Ma il calcio è al di sopra di tutto, anche della politica. Il calcio servirà per riunire, anche se avremo sempre un pensiero, durante e dopo, per i togolesi", ha sottolineato. Anche il ct del Camerun, Paul Le Guen, ha manifestato la sua "compassione". "Abbiamo giocato contro di loro, li conosciamo, condividiamo il loro dolore", ha detto Le Guen, "Non abbiamo mai pensato di lasciare la competizione, perché non è una buona soluzione: partire non ha alcun senso. Ma capisco le ragioni che hanno portato il Togo a lasciare la competizione", ha aggiunto. La Nazionale togolese è rientrata domenica in patria, alla vigilia del previsto debutto in Coppa d'Africa, in seguito all'attacco di ribelli indipendentisti dell'enclave di Cabinda che ha causato la morte del suo viceallenatore e dell'addetto stampa, oltre al ferimento di diverse persone. 

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky