13 gennaio 2010

Russia, il grande gelo. Non pagano Hiddink, Juve più vicina

print-icon
spo

Guus Hiddink si allontana sempre più dalla panchina della nazionale di calcio russa (foto Ansa)

La Russian National Football Academy di Abramovich ha sospeso i pagamenti dello stipendio del tecnico olandese. Il ministro dello Sport: "Il contratto scade a giugno, ma il suo futuro si decide a febbraio". E' il candidato numero uno per il dopo Ferrara

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIO INTERNAZIONALE

COMMENTA NEL FORUM DELLA JUVENTUS


GUARDA I GOL DELLA JUVE


Guus Hiddink è sempre più lontano dalla panchina della Russia. La Russian National Football Academy, di Roman Abramovich, l'ente che sinora ha versato l'ingaggio al ct olandese, da gennaio  2010 non pagherà più il tecnico. Lo ha annunciato Sergey Kapkov, presidente dell'Academy, dopo un incontro con Vitaly Mutko, presidente uscente della federcalcio russa (RFU) e attuale ministro dello sport, che ha detto: "Il suo futuro si decide a febbraio".

La RFU, infatti, eleggerà a febbraio i nuovi vertici. Hiddink, accostato nelle ultime settimane alla panchina della Juventus, dovrà negoziare direttamente con il nuovo presidente per un eventuale prolungamento  del contratto che scade a giugno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky