Caricamento in corso...
23 gennaio 2010

Trapattoni perdona Henry: "L'amarezza è passata"

print-icon
hen

La main de dieu con cui Henry ha qualificato la Francia al Mondiale in Sudafrica

Il ct dell'Irlanda torna sull'episodio che ha condannato la sua nazionale all'eliminazione dal Mondiale 2010: "Resta la buona prestazione anche se avremmo meritato di qualificarci per come abbiamo giocato"

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Giovanni Trapattoni "perdona" Henry e la sua mano galeotta che ha qualificato la Francia nell'ultimo turno delle qualificazioni e buttato la sua Irlanda fuori dal Mondiale. "Saltuariamente ci ripenso. L'amarezza è passata, e rimane il gusto della bella prestazione e il rammarico di non essere approdati in Sudafrica. Con il girone di qualificazione che abbiamo disputato ce lo saremmo meritati" ha detto l'ex ct azzurro.

Adesso per Trapattoni e il suo vice Marco Tardelli è tempo di pensare al loro futuro, e non è sicuro che la coppia resterà sulla panchina irlandese. "Molte nazioni si sono interessate - rivela - ci hanno chiesto cosa fate. Ma per ora restiamo ligi a quello che abbiamo firmato (hanno un contratto fino al 2012, ndr). Ma nella vita dico sempre mai dire mai...". Possibile una decisione nelle prossime due settimane: nei giorni scorsi erano circolare voci, subito smentite, di un'offerta da parte della federazione turca.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky