Caricamento in corso...
28 gennaio 2010

Man U in finale di Carling, Bellamy colpito da un accendino

print-icon
der

Craig Bellamy a terra, dopo essere stato colpito da un accendino durante la finale di Carling Cup

Un gol nel finale di Wayne Rooney sancisce il 3-1 che permette ai Red Devils di vincere il derby di Coppa di Manchester contro la squadra di Mancini L'attaccante gallese colpito dalle tribune, ora lo United rischia pesanti sanzioni

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Sarà il Manchester United ad incontrare l'Aston Villa nella finale della coppa di Lega inglese, domenica 28 febbraio a Wembley. La squadra di sir Alex Ferguson, sul terreno amico dell'Old Trafford, davanti a 75.000 spettatori, ha sconfitto 3-1 i cugini del City, allenati da Roberto Mancini, che dopo il 2-1 dell'andata accarezzava il sogno di ritrovare una finale di coppa dopo 29 anni.

I primi 45 minuti sono stati intensi e combattuti, ma lo United non è riuscito a mettere sugli avversari la pressione necessaria a sbloccare il risultato. Anzi, è stato il City il primo ad andare vicino al gol (29'), con un colpo di testa in tuffo di Tevez su cross di Bellamy dalla sinistra, deviato da van der Sar. La replica più pericolosa dei padroni di casa si concretizza tre minuti dopo, con un scambio in area Rooney-Giggs e tiro del gallese, centrale e bloccato a terra da Given.

Nella ripresa il City, che aveva corso tantissimo, non è più riuscito a mantenere la stessa intensità ed al 7' è stato sorpreso dal contropiede di Giggs. Palla a Carrick, retropassaggio per Scholes e tiro rasoterra che porta in vantaggio i padroni di casa. Poi, al 26', lo stesso Carrick ha siglato il vantaggio che significava finale, proprio mentre Mancini metteva in campo Adebayor per rinforzare l'attacco.
Ma il City non s'è perso d'animo ed al 31' ha trovato l'1-2 con l'ex Tevez (fischiatissimo dai suoi vecchi tifosi), bravo ad anticipare Ferdinand e toccare al volo un cross di Bellamy. A questo punto si prospettavano i supplementari. Ma sull'ennesimo spiovente in area, la difesa del City si è fatta cogliere di sorpresa e Rooney, di testa da due passi, ha siglato il 3-1 (47'), regalando la finale della Carling Cup allo United.

La polizia inglese ha arrestato undici persone prima del match. Gli arresti sono scattati nella zona di Old Trafford per risse e atti vandalici. I disordini sono continuati anche durante la partita: Craig Bellamy, attaccante gallese del City di Roberto Mancini, è stato colpito da un accendino quando stava per battere un calcio d'angolo nel secondo tempo e almeno altre tre bottiglia di birra lo hanno sfiorato una volta a terra. A fine gara Roberto Mancini ha preferito non commentare l'incidente sostenendo di non aver visto perchè troppo lontano. Ma non ha nascosto la delusione per l'esito della semifinale. "E' una sconfitta che fa male ma abbiamo un'altra coppa che possiamo vincere - le parole di Mancini -. Mi dispiace per i giocatori e per i tifosi. Ma è importante che i giocatori escano sempre dal campo a testa alta. Lo United ci ha pressati per 10' segnando due gol ma poi nel finale siamo usciti noi. Ho fatto i complimenti ai miei giocatori". La finale di Coppa di Lega tra United e Aston Villa è la ripetizione di quella del 1994 quando i villas si imposero 3-1 grazie al gol di Dalian Atkinson e la doppietta di Dean Saunders

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky