Caricamento in corso...
10 febbraio 2010

Maradona apre a Samuel. E insulta Valdano

print-icon
mar

Il ct Maradona assicura: "Argentina più forte di quella dell'86"

Il ct dell'Argentina assicura che l'interista verrà convocato in Nazionale: "Ho parlato con Mourinho, è tornato il muro di prima. E porteremo a casa la Coppa". Poi attacca il ds del Real: "E' schifoso che un argentino freghi un altro argentino"

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE 

"Walter Samuel è tornato ad essere la muraglia di prima, il giocatore che tutti vogliamo, e sarà sicuramente convocato". Lo ha affermato oggi il ct della nazionale Diego Maradona, a poche ore dall'amichevole con la Giamaica a Mar del Plata. "Ho parlato con Mourinho e mi ha assicurato che lo metterà a punto e così potrà essere il grande baluardo della nostra squadra", ha anche specificato Maradona in un'intervista rilasciata al canale tv Tyc Sports.

Non ha esitato poi a lanciare un messaggio di fiducia ai tifosi: "Questa nazionale, con lavoro e con le conversazioni, e facendo entrare tutto nella testa dei calciatori, è superiore a quelle dell'86. La gente si tranquillizzi, daremo tutto per portare a casa la Coppa".

Ma non tutto fila liscio in tal senso. Tant'è che Maradona non ha esitato ad attaccare il direttore sportivo del Real Madrid, il connazionale Jorge Valdano, avvertendo: "E' un enorme rivale per noi". E specificato: "Ha spazzato via Gabriel Heinze, vuol fare lo stesso con Fernando Gago e non ci riesce con Gonzalo Higuain, perché fa più gol che Benzema". E, come se non bastasse, ha infierito: "Mi sembra schifoso che un argentino freghi un altro argentino".

Maradona, infine, ha anche toccato il tema della sua telefonata al presidente del River Plate Daniel Passarella, con cui non parlava da 24 anni, al quale ha assicurato di essere pronto ad intervenire per aiutarlo a far uscire Ariel Ortega dalla dipendenza dall'alcol. "Tutti sanno - ha specificato - il problema che ho avuto è molto più grosso di quello di Ariel". E aggiunto: "A me m'hanno tirato fuori le figlie. Ed i figli di Ortega possono fare lo stesso".
"Dico ai suoi figli - ha insistito poi Maradona - di non avere paura quando Ariel torna a casa. Quando lo facevo io e Dalma mi guardava, mi sarei voluto ammazzare". E ha concluso: "Finalmente un giorno ho cambiato programma e mi son detto, basta con tutto questo. Ed oggi, grazie a Dio, ormai da molti anni non prendo più nulla".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky