11 febbraio 2010

Maradona miracolato: con la Giamaica vince al 96'

print-icon
mar

Martin Palermo nel corso di Argentina-Giamaica vinta in extremis

In una delle ultime amichevoli dell'Argentina prima delle convocazioni Mondiali, arriva solo nel recupero il gol della vittoria. Promosso a pieni voti Martin Palermo, Diego dice: ha l'80 per cento di possibilità di venire al Mondiale

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Arriva solo nel recupero il gol che consente all'Argentina di superare 2-1 la Giamaica, in una delle ultime amichevoli prima delle convocazioni Mondiali. Per l'occasione il ct Diego Armando Maradona aveva formato una squadra di soli giocatori che militano nel campionato locale, rinunciando agli 'stranieri' dei tornei europei. E l'occasione è stata buona per promuovere l'attaccante Martin Palermo: "All'80%, lo porto in Sudafrica", ha detto Maradona.

Sotto di un gol realizzato da Johnson alla fine del primo tempo, la nazionale albiceleste ha prima pareggiato con Palermo nel finale, a 7' dal termine, e poi ha trovato al 3' di recupero il gol vittoria col difensore Canuto, uno dei sette nuovi convocati. A chi gli rimproverava di aver già chiamato 101 giocatori, Maradona aveva risposto: "Se serve, ne chiamo anche 150, perché non ha senso convocare giocatori che come succede nei club europei stanno in panchina: quel mese in Sudafrica non sarà una vacanza".

Promosso Palermo ("ha solo bisogno di mantenere questo livello nel Boca, ma se è così ha l'80 per cento di possibilità di venire al Mondiale"), a Maradona è piaciuto anche Luciano Fabian Monzon, laterale del  Boca Juniors: "E' stato il gran protagonista del secondo tempo, mi è piaciuto molto". Ora l'Argentina è attesa da un'amichevole a Berlino contro la Germania, il 3 marzo. Poi giocherà a maggio altre due amichevoli, probabilmente contro Canada e Israele. La nazionale sudamericana è inserita al Mondiale nel gruppo B, con Nigeria, Grecia e Corea del Sud.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky