19 febbraio 2010

Sun: Mancini caccia Bellamy? "No, solo un chiarimento"

print-icon
man

Vecchie ruggini. Craig Bellamy era uno dei fedelissimi di Mark Hughes prima che Roberto Mancini approdasse sulla panchina del City

Secondo il tabloid l'allenatore avrebbe inveito contro l'attaccante gallese invitandolo a sparire per tre mesi. Mancini smentisce: "Gli ho soloparlato faccia a faccia". La FA squalifica Vieira per tre giornate per condotta violenta: salterà il Chelsea

Patrick Vieira, centrocampista francese del Manchester City, è stato squalificato per 3 partite per "condotta violenta". Vieira è stato sanzionato per un intervento ai danni di Glenn Whelan, giocatore dello Stoke City, nel match disputato al Britannia Stadium martedì. Vieira comincerà a scontare la squalifica domani, nella sfida che il City di Roberto Mancini disputerà domani contro il Chelsea allenato da Carlo Ancelotti.

"Bellamy è qui, si  allenerà e se il suo ginocchio è a posto sarà disponibile per domenica". Roberto Mancini, manager del Manchester City, smentisce le voci relative all'epurazione di Craig Bellamy. Secondo il tabloid The Sun, Mancini avrebbe cacciato l'attaccante gallese con le parole "Sparisci per 3 mesi". "Ho letto che ho avuto un problema con lui, ho letto che gli ho urlato. Craig si è allenato mercoledì, si è allenato ieri e si allenerà oggi. Gli ho parlato, faccia a faccia, come fa un manager con un giocatore", spiega il tecnico. "Non gli ho detto di sparire per 3 mesi -aggiunge-. E' falso".

Bellamy, secondo un'anonima fonte citata dal giornale, avrebbe rifiutato di svolgere ieri una seduta individuale. "Mercoledì, per la prima volta dopo 12 giorni, si è dedicato alla fisioterapia. Ieri ha lavorato con il fisioterapista quando gli altri giocatori non erano impegnati. Ha fatto lo stesso oggi e se sta bene sarà in campo per allenarsi con gli altri".

"Vattene e torna tra 3 mesi". E' questa secondo il tabloid The Sun la frase con cui Roberto Mancini, manager del Manchester City, vrebbea 'congedato' l'attaccante gallese Craig Bellamy. L'allenatore sarebbe esploso quando il giocatore avrebbe rifiutato di svolgere oggi una sessione di allenamento con un membro  dello staff tecnico.

"Perché crei sempre problemi? Perché non fai quello che ti viene detto? Perché metti sempre in discussione ogni cosa in allenamento e in partita?", avrebbe detto Mancini, come riferisce una fonte interna del club. La replica di Bellamy, intenzionato a  privilegiare gli interessi della società, é stata cancellata dall'ultimo affondo di Mancini: "Voglio che te ne vada ora. E non tornare per 3 mesi". A dicembre, Bellamy era stato uno dei giocatori più delusi  dall'esonero del manager Mark Hughes. Mancini ha preso il posto del tecnico gallese dopo una vittoria casalinga del City.

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky