Caricamento in corso...
19 febbraio 2010

Niente Special One per il Real: "Solo invenzioni disoneste"

print-icon
flo

"E Mou vorrebbe venire?". Marca titola così a due giorni dal flop del Real Madrid a Lione

"Marca" propone un possibile scenario per risollevare il club che, nonostante gli acquisti di Kakà, Cristiano Ronaldo, Benzema e Xabi Alonso, rischia di non accedere ai quarti di Champions. Ma Mourinho smentisce con forza: tutto falso. IL VIDEO

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Si scrive vigilia di Inter-Sampdoria, si legge "meno cinque" a Inter-Chelsea. Tranne che in Spagna: nella capitale, infatti, a  due giorni dalla sconfitta rimediata a Lione in Champions League, comincia a delinearsi uno scenario non impossibile: secondo il quotidiano Marca, José Mourinho potrebbe rompere il contratto che lo lega all'Inter in giugno. Per le merengues, con un piede fuori dalla Champions nell'anno in cui la finale si tiene proprio a Madrid, dopo aver investito fior di milioni per gli acquisti di Kakà, Cristiano Ronaldo, Benzema e Xabi Alonso, sembra non esserci un limite. Secondo il quotidiano spagnolo Marca il Real Madrid avrebbe infatti contattato il tecnico portoghese dopo la sconfitta patita mercoledì in Champions Leage in casa del Lione. L'edizione online di Marca, quotidiano sportivo molto vicino agli affari del Real, riferisce che la dirigenza del club castigliano ha avviato la ricerca di "alternative" all'attuale tecnico Manuel Pellegrini. Mourinho, che ha ancora tre anni di contratto con l'Inter, avrebbe accolto "con buona predisposizione" il sondaggio effettuato dal Real. L'allenatore lusitano, che non ha mai allenato in Spagna, prima di approdare all'Inter ha lavorato con successo al Porto e al Chelsea.

La smentita di Mou - "Ci sono giornali poco onesti che inventano. Non entro in questo gioco. Non è mio". José Mourinho risponde però così alle domande sui presunti contatti con il Real Madrid. Le voci provenienti da Madrid seguono di pochi giorni le dichiarazioni pungenti che lo Special One avrebbe rilasciato sul Chelsea, in vista  della sfida di Champions League in programma la prossima settimana. "Ci sono due cose difficili da accettare: primo, io parlo sono in conferenza stampa, è difficile trovare un'intervista. E' difficile che io vada in un programma tv, anche se l'ho fatto. Non ho proibito a me stesso di parlare, è solo una cosa che non mi piace fare. Io ho  deciso che parlerò della partita con il Chelsea solo martedì in  conferenza stampa", dice Mourinho alla vigilia della gara di  campionato contro la Sampdoria. "Secondo, io non voglio una vita sociale e questo è difficile da accettare. Ma esigo rispetto".

E i madridisti non lo vogliono -
Lo Special One non sembra d'altronde riscuotere troppi consensi tra i tifosi merengue. Nel sondaggio allestito dal sito di Marca, i "no" all'ingaggio del portoghese arrivano al 79% del totale. L'emittente radiofonica Cadena Ser, in genere ben informata sulle vicende che riguardano il club presieduto da Florentino Perez, per la panchina propone anche la candidatura di Rafa Benitez. Lo spagnolo potrebbe lasciare Liverpool dopo una stagione a dir poco complicata. Nella ridda di voci, si inserisce anche Cadena Cope: il nome nuovo potrebbe essere quello di Michel. L'ex bandiera del Real Madrid sta ottenendo ottimi risultati alla guida del Getafe.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky