27 febbraio 2010

Terremoto in Cile. Jimenez: "Mio figlio è lì e sta bene"

print-icon
ter

Un sisma di magnitudo 8,8 è stato avvertito nella notte nel paese sudamericano, a 90km da Concepcion. Allarme tsunami in tutto il Pacifico. Il calciatore del Parma a SKY Tg24: la mia famiglia è a Santiago, erano tutti molto spaventati. IL VIDEO E LE FOTO

Un terremoto di magnitudo 8,8 è stato avvertito alle ore 3.30 di questa mattina in Cile, a 90 chilometri circa dalla città di Concepcion. La scossa è durata per un intervallo tra i 10 e i 30 secondi ed è stata avvertita fino a Santiago, a oltre 300 chilometri di distanza. Il Pacific Tsunami Warning Center parla già di rischio Tsunami. Nella capitale si sono verificati diversi blackout e le persone sono scese per le strade in preda al panico. Dalla zona del terremoto arrivano le conferme delle prime vittime, ma il conteggio è destinato a crescere nelle prossime ore. Due regioni, Biobio e Talca, risultano isolate. Ecco la testimonianza del calciatore del Parma, Luis Jimenez, che ha il figlio di 9 anni in vacanza non lontano dalle zone più colpite dal sisma: "Mio figlio sta bene, ma le notizie sono ancora frammentarie".

Guarda anche
ASCOLTA LA TELEFONATA DURANTE UNA SCOSSA DEL SISMA
Cile devastato da terremoto. Allarme tsunami. Paese nel caos
Terremoto in Cile, in rete il primo video amatoriale
La Fotogallery: un violento terremoto semina terrore e morte in Cile

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky