02 marzo 2010

Robinho e Brasile in forma Mondiale. Irlanda sconfitta 2-0

print-icon
eir

Adriano getta il panico nell'area irlandese

Nella prestigiosa amichevole giocata all'Emirates Stadium di Londra la Seleçao di Carlos Dunga supera con una rete per tempo l'Eire di Trapattoni. Protagonista l'ex Manchester City che prima propizia l'autogol del vantaggio e poi raddoppia da fuori area

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO ESTERO

L'Irlanda di Giovanni Trapattoni torna in campo dopo l'ingiusta e amara eliminazione dalle 36 protagoniste ai Mondiali del 2010 per mano della Francia di Domenech e Henry e lo fa in un'amichevole di lusso contro il brasile di Carlos Dunga all'Emirates Stadium di Londra, la casa dell'Arsenal. Il Trap recupera all'ultimo il capitano e bomber della squadra Robbie Keane, mentre il ct brasiliano schiera Robinho e Adriano, preferiti a Ronaldinho e Pato nemmeno convocati.

Partita giocata su ritmi bassi col Brasile che fa più gioco, ma non impensierisce mai seriamente il portiere avversario. Al termine della prima frazione l'episodio che decide il match: Maicon serve in profondità Robinho in posizione di sospetto fuorigioco che crossa al centro e Andrews insacca alle spalle del proprio portiere per il più classico degli autogol. Nella ripresa il gioco si fa più divertente e le squadre si affrontano a viso aperto. La girandola delle sostituzioni però non cambia l'inerzia della partita, anzi, il Brasile raddoppia con un gran gol di Robinho apparso completamente rigenerato dopo il suo ritorno in patria col Santos.

Il match non riserva altre emozioni: l'Irlanda del Trap ci ha provato, ma ha pagato ancora una volta la scarsa lucidità del suo attacco, il Brasile ha dimostrato grande forza e diverse soluzioni in particolare nel reparto avanzato.


Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky