02 marzo 2010

Real Madrid campione... soprattutto del portafogli

print-icon
spo

Florentino Perez versione 'Paperone'. Il suo Real Madrid ha chiuso il 2009 con un ricavo di 401milioni di euro lordi

E' il risultato della 'Deloitte Football Money League', torneo le squadre europee si sfidano a colpi di ricavi. Secondo il rapporto, il club merengue di Florentino Perez è in testa con 401 mln (lordi), poi il Barça con 365,9 mln. Crescono Juve e Inter

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Real Madrid sul tetto d'Europa, Barcellona secondo, italiane non oltre i quarti di finale. Non si tratta di pronostici sulla Champions League, ma di un campionato che quest'anno ha già conosciuto i suoi vincitori: Deloitte Football Money League, il torneo in cui le squadre si sfidano a colpi di ricavi. Lordi, naturalmente. Al primo posto nel 2008/2009 c'è il Real con 401 milioni, 35 in più dell'anno precedente.

Merito del nuovo miracolo targato Florentino Perez. Miracolo costato 219 milioni di euro in calciatori. Segue il Barcellona, 365,9 milioni frutto, soprattutto, dei successi ottenuti sul campo, vedi Champions league. Scivola al terzo posto il Manchester United, sconfitto in finale dal Barça dopo aver vinto l'edizione 2008. Fra le italiane, in salita - un po' a sorpresa - Juventus e Inter: i bianconeri hanno sorpassato i nerazzurri assestandosi all'ottavo posto, unica squadra italiana sopra i 200 milioni d'introiti. L'Inter è nona, appaiata al Milan, in netta flessione nonostante la partecipazione alla Champions. Nel frattempo affonda la Roma, che perde tre posizioni e soprattutto quasi trenta milioni d'introiti annui: l'esclusione dalla Champions ha il suo peso, e la sola speranza di compensare - raggiungendo almeno la semifinale di Europa League - è già svanita. Neppure il Newcastle, retrocesso, è riuscito a fare peggio.

Due, infine, le new entry: il Werder Brema e soprattutto il Manchester City: 200 milioni di euro in investimenti per inserire la truppa di Mancini nel calcio che conta. 19esimo posto nei ricavi, per ora. Si può far meglio. Ma naturalmente, serve la Champions.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky