Caricamento in corso...
09 marzo 2010

Inghilterra, alta tensione: telefonate intercettate. E' caos

print-icon
fab

Un nuovo caso coinvolge la nazionale inglese: telefonate "esplosive" intercettate e offerte ai media britannici

Ancora problemi per Capello nella gestione della sua nazionale. Alcune telefonate definite "esplosive" sarebbero state registrate prima dell'amichevole con l'Egitto e offerte ai media britannici. Non solo questioni tattiche, ma anche premi. IL VIDEO

TUTTI GLI ARTICOLI SUI MONDIALI 2010

LE NUOVE MAGLIE PER I MONDIALI: LE FOTO

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

Inghilterra vittima di intercettazioni telefoniche: è questa l'ultima sgradita sorpresa di Fabio Capello sulla via del Sudafrica. La Fa - scrive il Times - ha aperto un'indagine interna per scoprire cosa sia successo durante la vigilia dell'ultima amichevole contro l'Egitto, quando diverse telefonate tra giocatori e staff tecnico sono state segretamente ascoltate e registrate. Argomento delle conversazioni, oltre a questioni strettamente tattiche, anche i premi promessi dalla federcalcio in caso di vittoria del mondiale. Nei giorni successivi le trascrizioni, definite "esplosive", sono state offerte ai giornali che però - almeno finora - hanno preferito declinare l'offerta.

Ieri il legale della Fa, Charles Russell, ha inviato una lettera di diffida a tutti i media britannici sottolineando come la pubblicazione di queste intercettazioni, ottenute illegalmente, rappresenterebbe una grave violazione della privacy. Capello ha preferito non commentare ma è facile immaginare il suo stato d'animo dopo settimane di scandali rosa e infortuni a catena. Prima la scappatella extraconiugale di John Terry a cui ha dovuto sottrarre la fascia di capitano. Quindi la rinuncia alla nazionale di Wayne Bridge. Nel mentre gli infortuni di Ashley Cole e Wes Brown e le incerte condizioni fisiche del neo-capitano Rio Ferdinand.

A poco più di tre mesi dall'inizio della Coppa del Mondo non sembra esserci pace per la nazionale dei tre leoni, perennemente in prima pagina. E ora anche spiata.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky