Caricamento in corso...
24 marzo 2010

Ancelotti non va via: "I have two years of contract..."

print-icon
anc

Carletto che rischia il posto al Chelsea e Leonardo che sogna lo scudetto col Milan. Difficile da immaginare qualche mese fa. Eppure, i "boatos" sul tecnico emiliano hanno cominciato a circolare. Lui si spiega così. GUARDA IL VIDEO (in inglese)

COMMENTA NEL FORUM DI CALCIO INTERNAZIONALE

di Luca Tommasini

Ancelotti che rischia il posto e Leonardo che sogna lo scudetto. Difficile da immaginare qualche mese fa. Quando cominciava l'autunno, e il Chelsea travolgeva il Tottenham 3-0, portandosi in testa alla Premier a punteggio pieno, con 6 vittorie in 6 partite: un record. Mentre il Milan a San Siro contro il Bari rischiava di affondare per la terza volta in 6 gare, strappando uno 0-0 che la lasciava all'undicesimo posto in classifica. Chi è andato in letargo e si è svegliato in primavera, ritrova uno scenario imprevedibile.

I tabloid inglesi che parlano di ultimatum ad Ancelotti (5 partite per salvare il posto secondo il Daily Mirror), i giornali italiani che esaltano il gioco di Leonardo. Il Chelsea terzo a quattro punti dal Manchester. Il Milan secondo a un solo punto dall'Inter. Ancelotti che difende la sua panchina. Ancelotti: "Ho ancora 2 anni di contratto e non ho intenzione di muovermi". Leonardo che si lancia verso lo sprint finale: "Io dall'inizio ho sempre pensato che questa squadra avendo tutto a disposizione potesse dire la sua. E io dico che fino adesso abbiamo detto la nostra".

Ma soprattutto, Leonardo ha detto la sua. Dando un gioco offensivo al Milan. Mostrando coraggio nelle scelte. Rigenerando un Ronaldinho che tutti, con Ancelotti, davano per finito. Non è il momento dei bilanci, ha ricordato Carletto. Ma ora a sorridere è il suo amico Leonardo, che rispetto al vecchio Milan ha un Thiago Silva in più e un Kakà in meno. E questa è la storia che non ti aspetti, di due destini che si incrociano, come le loro strade in Europa sbarrate da Inter e Manchester, le rivali reciproche in campionato. Destini che cambiano col passare delle stagioni, climatiche, aspettando la fine della stagione, calcistica. E un'altra storia da raccontare.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky