10 aprile 2010

Liga, il Barça vince el Clasico e mette le mani sul titolo

print-icon
mes

Gli autori dei gol che hanno steso il Real Madrid, Messi e Pedro (foto Ap)

Con un gol per tempo di Messi e Pedro i blaugrana battono 2-0 il Real Madrid al Santiago Bernabeu e ora sono a +3 in classifica sulle merengues. Spento Ronaldo, a nulla è servita l'entrata di Guti alla sua ultima sfida contro i rivali di sempre. LE FOTO

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIO INTERNAZIONALE

Il "clasico del millennio" se lo aggiudica il Barcellona: i catalani espugnano il Santiago Bernabeu e allungano sul Real portandosi in testa alla classifica da soli. Il successo del Barca porta la firma del solito Messi e di Pedro capaci di ottimizzare le giocate e di mandare al tappeto il Real. Ora i campioni d'Europa e di Spagna sono di nuovo soli al comando della classifica con 80 punti. Al Santiago Bernabeu Real Madrid e Barcellona, si giocano una fetta di campionato nello scontro diretto. Sono appaiate in testa alla classifica del campionato spagnolo da cinque giornate: con 77 punti sono le regine della Liga.

C'è il tutto esaurito e l'attesa è febbrile ma non ci sono Kakà nelle fila delle "merengues" e Ibrahimovic in quelle del Barca. Ci sono invece i vincitori delle ultime due edizioni del "Pallone d'oro", Cristiano Ronaldo e Lionel Messi: una sfida nella sfida che alla fine ha un solo vincitore, il campione argentino. Rispetto alla formazione ipotizzata alla vigilia, Guardiola rinuncia a Thierry Henry per irrobustire la difesa: al suo posto c'è Piqué centrale assieme a Milito, Puyol si piazzerà sulla destra mentre Dani Alves da terzino salirà a centrocampo pronto a supportare Messi e Pedro. Nel Real c'è Higuain accanto a Cristiano Ronaldo davanti. L'inizio è di studio con le due squadre molto corte e attente a centrocampo. Il Barca tesse la trama del gioco, il Real cerca di sfruttare la velocità di Cristiano Ronaldo ma in realtà per tutto il primo tempo non riesce a essere pericoloso. Ed è al 32' che arriva il gol del vantaggio del Barcellona, che porta la firma di Lionel Messi.

La "pulce" non tradisce e servito deliziosamente da Xavi elude il fuorigioco, prende il tempo ad Albiol e in area di destro segna l'1-0. Per l'argentino è il gol stagionale numero 40, il 27mo in campionato in 28 partite, un vero incubo per i suoi avversari. Solo al Real Messi di gol ne ha segnati sette in otto partite. Le "merengues" provano a reagire: il Real va vicino al pari al 35' con un tiro di Van Der Vaart, palla per Marcelo che mette in mezzo per Ronaldo e il Barca si salva in calcio d'angolo. Il forcing del Real non si ferma: Dani Alves salva su un cross di Marcelo (37'), poi Xabi Alonso spreca come fa Marcelo (43') che servito da Higuain manda la palla fuori nel tentativo di servire Ronaldo. Il Real spreca, il Barcellona no: il copione si ripete nella ripresa con i padroni di casa alla ricerca del gol ed il blaugrana capaci di mettere a segno il colpo del ko: all'11' Xavi, ancora lui, serve Pedro che semina in velocità Arbeloa e di sinistro batte Casillas per il 2-0.

Il Real tenta di reagire: ci prova Higuain (13' st) prima, poi Guti (subentrato a Marcelo) serve Van der Vaart, ma l'olandese sbaglia. Entrano Raul e Benzema nel Real e Iniesta nel Barcellona, ma è ancora Messi il protagonista che va vicino al gol almeno in altre due occasioni. Nel finale viene annullato un gol al Real per fallo di mano. Il Barcellona (fresco della qualificazione alle semifinali di Champions League) si gode l'ennesima serata di gloria e mette le mani sulla Liga. Per il Real Madrid l'ennesima delusione con una stagione che ha sempre di più il sapore del fallimento.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky