23 agosto 2010

Man City-Liverpool, Mancini avvisa: Mario è meglio di Torres

print-icon
bal

Mario Balotelli e Roberto Mancini, neo-coppia di ferro del Manchester City

Stasera in Premier League la sfida tra il Nino e Balotelli, il biondo e lo scuro. Attendendo la conferma alla previsione del tecnico italiano, ecco tutti i motivi per non perdere il big match del Monday Night

Guida tv: così Man City-Liverpool su Sky

di Lia Capizzi

Nelle ultime settimane accanto al nome di Roberto Mancini c'è sempre la parola IF, "if manager Mancini is to stay in job until Christmas". I sudditi della Regina si divertono un sacco a scommettere su un suo possibile esonero prima di Natale. Il Mancio non perde tempo a cercare forme di scongiuri, va all'attacco rispondendo con la stessa arma: una sua previsione. "Balotelli in Premier farà meglio di Torres".

Bum, i maligni son serviti. Ecco la prima chiave di lettura: Manchester City- Liverpool diventa la sfida tra il Nino e SuperMario, il biondo e lo scuro. Lo spagnolo del Liverpool è in via di recupero dall'affaticamento post Mondiale, Roy Hodgson deve centellinare il suo impiego: 15 minuti settimana scorsa contro l'Arsenal, 45minuti giovedì in Europa League. Quell'Europa League che è stata il biglietto da visita di SuperMario: in Romania panchina, debutto, giallo, gol e ginocchio... niente di grave, ma tanto basta per aumentare la suspence davanti alla tv, per vederlo dal primo minuto o dalla ripresa.

Altra chiave di lettura, il mercato, perché è l'ultima settimana di trattative e quindi per Kuyt vale la filastrocca: gioca-non-gioca-e-se-non-è-nemmeno-in-panchina-allora-vuol-dire-che- parte-e-forse-arriva-a-Milano. Sponda Inter. E tra i due manager ex interisti, chissà per chi farà il tifo Moratti. A naso scommettiamo per Roy Hodgson. Davanti alla tv, dalla sua camera d'albergo a Torino, ci sarà pure Aquilani che il Liverpool l'ha appena lasciato. Incuriosito lui, come noi. Anche per gli altri dualismi: David Silva contro Fabio Aurelio. Carlitos Teves contro Gerrard. Un duello a colpi di previsioni.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky