26 agosto 2010

Supercoppa europea, qui Atletico: Forlan l'arma anti-Inter

print-icon
for

I "colchoneros" spagnoli esultano dopo aver vinto a maggio l'Europa League

Il 31enne attaccante uruguaiano degli spagnoli, sorridendo: "Avere la possibilità di vincere una Coppa così importante è l'unica cosa a cui penso". E il tecnico Sanchez Flores: "Cercheremo di rendere all'Inter la vita difficile"

Inter Channel in chiaro per tutti fino al 31 agosto

Guida tv: così Inter-Atletico Madrid su Sky

L'Europa League vinta a maggio ha interrotto 14 anni di digiuno, ma la sconfitta nella Coppa del Re ha mandato a monte una storica doppietta. Per questo l'Atletico Madrid arriva a Montecarlo per la sfida di Supercoppa europea con l'Inter "con motivazioni ancora superiori", assicura l'allenatore dei colchoneros Quique Sanchez Flores, spalla a spalla con una delle sue armi più pericolose: Diego Forlan, che potrebbe anche giocarsi il Pallone d'oro con il nerazzurro Wesley Sneijder.

Lo stesso Pelé ha candidato l'uruguaiano al premio, che sarebbe il coronamento di una stagione quasi perfetta, con due gol in finale di Europa League e il titolo di miglior giocatore del Mondiale. "E' una sfida dipinta così dai media - si schernisce il 31enne attaccante, sorridendo in conferenza stampa -, avere la possibilità di vincere una coppa così importante è l'unica cosa a cui penso".

"Non mi immaginavo di essere decisivo ad Amburgo e non è il mio primo pensiero adesso - continua Forlan -: io cerco di fare i movimenti giusti, di stare il più tranquillo possibile e divertirmi come ho sempre fatto in carriera, anche quando ero al Manchester United o al Villareal. E' molto bello avere la possibilità di disputare una finale di Supercoppa europea dopo averne viste tante da spettatore in televisione".

L'ultima sconfitta europea degli spagnoli è arrivata lo scorso aprile, per mano del Liverpool di Benitez, uno dei punti di riferimento di Sanchez Flores. "Ho ottimi rapporti con Rafa, abbiamo lavorato assieme a Valencia e - spiega - sono un ammiratore del suo modo di allenare: credo di impostare il mio lavoro su una linea simile alla sua".

L'ex juventino Tiago e l'altro centrocampista Merida, oltre ai difensori Filipe Luis e Godin sono gli ultimi rinforzi arrivati alla corte di Sanchez Flores, convinto ora di avere  "una squadra competitiva ai massimi livelli: cercheremo -  conclude - di rendere all'Inter la vita difficile, non li accompagneremo certo alla coppa".

Queste le probabili formazioni di Inter-Atletico Madrid: Inter (4-2-3-1): 1 Julio Cesar, 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 26 Chivu, 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 27 Pandev, 10 Sneijder, 9 Eto'o, 22 Milito (12 Castellazzi, 2 Cordoba, 23 Materazzi, 5 Stankovic, 17 Mariga, 29 Coutinho, 88 Biabiany). All.: Benitez. Atletico Madrid (4-4-2): 13 De Gea, 17 Ujfalusi, 25 Godin, 18 Dominguez, 3 Antonio Lopez, 19 Reyes, 12 Assuncao, 8 Garcia, 11 Merida, 10 Aguero, 7 Forlan (38 Joel, 24 Filipe Luis, 21 Perea, 20 Simao, 4 Suarez, 9 Jurado, 22 Diego Costa). All.: Sanchez Flores. Arbitro: Busacca (Svi).

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky