30 agosto 2010

Zac vola in Sol Levante, è il nuovo ct del Giappone

print-icon
mou

Alberto Zaccheroni potrebbe essere il nuovo ct del Giappone

La notizia, riportata dal quotidiano Yomiuri, è stata confermata anche dalla federcalcio nipponica. Il blitz dell'ex allenatore della Juve a Tokyo c'è stato nei giorni scorsi per trovare l'accordo. E' il primo italiano ad allenare la nazionale giapponese

Commenta nel forum di calcio internazionale

Alberto Zaccheroni è il nuovo allenatore della nazionale giapponese di calcio. Lo ha anticipato a Tokyo il quotidiano Yomiuri, dopodiché è arrivata anche l'ufficialità da parte della federcalcio nipponica. Zaccheroni, che è arrivato "in segreto" in Sol Levante nei giorni scorsi, è il primo allenatore italiano nella storia della nazionale di calcio nipponica.

La Japan Football Association (Jfa) ha annunciato, con una breve nota e confermando le indiscrezioni circolate, di aver sciolto la riserva e "scelto il nuovo allenatore" individuando le qualità giuste nel tecnico "di 57 anni, nato a Meldola (Emilia-Romagna)", e già allenatore di Juve, Milan (ha vinto lo scudetto 98-99) e Udinese, l'ex squadra del brasiliano Zico, anche lui sulla panchina nipponica dal 2002 al 2006. Zaccheroni è il sesto allenatore "gaijin", straniero (dopo Ivica Osim, Zico, Philippe Troussier, Falcao e Hans Ooft), sulla panchina della Nazionale giapponese e prende il posto di Takeshi Okada, il coach dimissionario prima criticato aspramente per le sue scelte "azzardate" e, poi, osannato per aver stupito tutti avendo portato i Blue Samurai, tra la sorpresa generale, ai sedicesimi dei Mondiali in Sudafrica.

Il tecnico romagnolo sarà presentato ufficialmente domani alla stampa in un albergo di Tokyo, ma - in base a quanto detto dalla Federazione - non potrà sedere sulla panchina nelle amichevoli di sabato (4 settembre) contro Paraguay (a Yokohama si terrà la rivincita di Sudafrica 2010) e Guatemala (il 7 settembre a Osaka), per problemi con il rilascio del visto. Certa, invece, la sua presenza nelle amichevoli di spessore in programma ad ottobre contro Argentina (8 ottobre) e Corea del Sud (12 ottobre), in vista dell'esordio pieno nel torneo della Coppa d'Asia che si terrà a gennaio in Qatar.

La svolta, ha riferito la stampa di Tokyo, è maturata dopo che l'allenatore romagnolo è giunto in Giappone domenica per appianare gli ultimi dettagli del contratto, di due anni e del valore di 2,36 milioni dollari, secondo le anticipazioni, cui si aggiunge un'opzione di due anni. La sorpresa Zaccheroni è maturata dopo che sembrava certo l'arrivo dello spagnolo Victor Fernandez, ex allenatore di Real Saragozza, Porto e Betis Siviglia, e dopo i tentativi falliti con l'ex-allenatore del Real Madrid Manuel Pellegrini, quello dell'Olympiakos, Ernesto Valverde, e con gli olandesi Marco Van Basten e Ronald 'Rambo' Koeman. I media giapponesi hanno accolto bene l'arrivo di Zac, malgrado lo scampolo non brillante alla guida della Juve: nulla da dire sulle qualita' dell'allenatore, anche se qualcuno ha rilevato l'assenza di esperienza internazionale.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky