03 settembre 2010

Capello riapre a Beckham. Ritorno in campo l'11 settembre

print-icon
spo

Lo Spice Boy pronto a tornare in campo (in un giorno fatidico) dopo il grave infortunio al tendine d'Achille che ha messo a rischio la sua carriera. Capello ci ripensa e gli riapre le porte della Nazionale per le qualificazioni a Euro 2012. LE FOTO

Le foto: riguarda l'infortunio a Beckam

Commenta nel forum di calcio internazionale

David Beckham è pronto al rientro sul terreno di gioco, dopo l'infortunio al tendine d'achille patito durante Milan - Chievo lo scorso 14 marzo, infortunio che gli è costato la partecipazione al Mondiale. Il giorno fatidico l'11 settembre, quando coi suoi Los Angeles Galaxy inconterà il Columbus. "I medici avevano fissato la data del mio ritorno il primo ottobre, ma mi avevano detto che sarei potuto essere pronto prima, ovviamente partendo dalla panchina", ha dichiarato Beckham, il quale ha ammesso che per un momento, ma solo per un momento, ha avuto paura che la sua carriera potesse chiudersi quel giorno: "Quando ti capita un infortunio come questo e capisci quanto sia serio, ti preoccupi del fatto che non potrai più giocare ad alti livelli. Ma è un pensiero che mi ha preso per dieci secondi".

"Le porte della nazionale sono aperte a tutti. In questo momento preferisco chiamare giocatori più giovani, ma tutti i calciatori inglesi possono essere convocati". Con queste parole Fabio Capello apre le porte al ritorno di David Beckham con la maglia dei tre leoni.
Fu lo stesso Capello a estrometterlo dal giro della nazionale l'11 agosto, in occasione dell'amichevole vinta contro l'Ungheria a Wembley quando, a precisa domanda, rispose: "Beckham? E' un po' troppo vecchio per la nazionale inglese. Comunque grazie, David".
La stampa e l'opinione pubblica, ancora scottate dalla prestazione dell'unidici inglese ai Mondiali, non presero bene le parole del tecnico italiano, che era apparso impermeabile alle critiche. Ora, in occasione del doppio confronto con Bulgaria e Svizzera per le qualificazioni a Euro 2012, la marcia indietro. E Becks potrà indossare ancora la casacca bianca coi tre leoni sul petto e il numero 7 sulle spalle.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky