Caricamento in corso...
03 settembre 2010

La scienza spiega Roberto Carlos: calciava "a spirale"

print-icon
rob

Lione, 3 giugno 1997: Roberto Carlos ha una sorpresa in canna per Barthez (foto GettyImages)

Un'equipe di fisici francesi ha studiato la traiettoria della mitica punizione del brasiliano in occasione del test match pre-Mondiale giocato a Lione nel 1998. La conclusione? A certe velocità una sfera che curva gira come una spirale... I VIDEO

Commenta nel forum Tuttocalcio

Sfoglia tutto l'Album dei Mondiali 2010

Dopo tredici anni arriva la risposta ad uno dei grandi quesiti del calcio: come diavolo fece Roberto Carlos a imprimere una traiettoria così fantasiosa alla palla calciata a rete nella partita giocata a Lione tra Francia e Brasile in preparazione del Mondiale '98?

La risposta arriva dalla fisica: un'equipe di scienziati francesi ha utilizzato una pistola sparando in acqua proiettili alla velocità di 100 km/h, approssimativamente la velocità del tiro del brasiliano, per simulare l'andamento di un corpo in moto e studiarne le proprietà, arrivando alla conclusione che una sfera, quando curva, in realtà gira come una spirale.

Sono stati necessari quasi tre lustri per svelare un mistero del calcio, ma adesso tutto è chiaro. Se volete cimentarvi nell'impossibile conoscete la ricetta, ma le dita e i quadricipiti dello storico numero 6 della Seleçao sono una rarità, difficile trovare qualcosa di simile nel panorama calcistico attuale. Consoliamoci dunque con la soluzione fornitaci dai fisici francesi, che finalmente avranno posto rimedio ai problemi di insonnia di Barthez: Fabien, puoi tornare a dormire sonni tranquilli, contro la spirale non ci sarebbe stato nulla da fare.


Guarda i video dell'incredibile punizione:


Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky