Caricamento in corso...
06 settembre 2010

Commozione cerebrale per Riise: ricoverato, out 15 giorni

print-icon
rom

Niente Norvegia-Portogallo per il romanista John Arne Riise

Il difensore della Roma non giocherà la gara di qualificazione ad Euro 2012 ad Oslo tra Norvegia e Portogallo: dopo uno scontro con un compagno in allenamento ha perso conoscenza. Ora è in ospedale per controlli: Ranieri non lo avrà per almeno tre partite

Commenta subito nel forum della Roma

Sfoglia tutto l'Album della "maggica" Roma

La Roma ha contattato i medici della Norvegia per avere informazioni dirette sulle condizioni di John Arne Riise che oggi, in uno scontro fortuito in allenamento con la sua nazionale, ha riportato una commozione cerebrale. I medici norvegesi hanno comunicato alla società giallorosa che Riise rimarra' almeno questa notte in ospedale, domani verrà sottoposto a nuovi controlli e verrà valutato quindi se potrà o meno essere dimesso. Il giocatore poi per tornare in Italia dovrà ricevere l'ok dei medici per affrontare il viaggio di ritorno. Lo staff medico norvegese darà aggiornamenti sulle condizioni del giocatore che al momento quindi e' considerato indisponibile sia per Cagliari sia per la trasferta europea di Monaco con il Bayern.

Il terzino si accasciato al suolo perdendo conoscienza dopo un violento scontro. Portato immediatamente in ospedale, a Riise è stata riscontrata commozione cerebrale e resta in osservazione. Il medico della nazionale norvegese Thor Einar Andersen racconta i fatti e fa una diagnosi. "Questo è probabilmente l'incidente più grave che mi sia capitato da quando son qui. Riise è in ospedale sotto osservazione. Ha subito una commozione cerebrale pesante. Probabilmente ci vorranno alcune settimane prima di vederlo di nuovo in pista".

A questo punto Ranieri sta valutando l'ipotesi di cambiare volto alla difesa della Roma, spostando Burdisso sulla sinistra e inserendo Mexes al centro in coppia con Juan.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky