11 settembre 2010

Rooney senza pace: Ferguson non lo convoca

print-icon
roo

Wayne Rooney con il figlio Kai

Al centro del sex-gate, l'attaccante della nazionale inglese, a segno nelle qualificazioni europee, non è andato nemmeno in panchina nella partita contro l'Everton. Sir Alex: "Giocherà in Champions, oggi era meglio lasciarlo tranquillo"

Guarda anche:
Sexy scandalo, Rooney con altri 13: matrimonio a pezzi
Il matrimonio di Rooney traballa, spunta una seconda escort

Non ha giocato, Wayne Rooney, nella partita tra Manchester United e Everton. Non era nemmeno in panchina il calciatore inglese, escluso da Sir Alex Ferguson e non per motivi fisici. Al termine dell'incontro l'allenatore scozzese ha spiegato la decisione: "Ogni volta che veniamo a giocare a Goodison Park, Wayne è oggetto di terribili insulti: volevamo evitargli questo fastidio. Giocherà in Champions".

Intanto l'attaccante, confermato da Fabio Capello nell'ultima partita della nazionale nonostante le polemiche, ieri ha potuto riabbracciare il figlio Kai dopo una settimana. Ma - secondo quanto riferisce il Daily Mirror - non si tratterebbe del primo passo di una riconciliazione. Sempre ieri in una dichiarazione congiunta i coniugi Rooney e la moglie Coleen avevano chiesto il rispetto della loro privacy dopo sei giorni "estremamente dolorosi per noi e per le nostre famiglie".

Sfoglia l'album Gossip & Sport

Sfoglia l'album: i matrimoni dei campioni

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky