Caricamento in corso...
30 settembre 2010

Europa League: Juve, buon pari col City. Napoli salvo al 98'

print-icon
tev

Tevez semina il panico tra i difensori bianconeri

I bianconeri impattano 1-1 con la squadra di Mancini: reti di Iaquinta e Johnson. Cavani raggiunge la Steaua sul 3-3 dopo aver recuperato uno svantaggio di tre reti. La Samp supera il Debrecen grazie a Pazzini, Migliaccio regala la vittoria al Palermo

Commenta nel forum di Europa League

Gioca a Fantascudetto


MANCHESTER CITY-JUVENTUS 1-1

Termina 1-1 il big match della seconda giornata di Europa League. Nel gruppo A, la Juventus strappa un ottimo punto sul campo del Manchester City, con una prova di personalità. Bianconeri in vantaggio al 10' del primo tempo, con un bel tiro da fuori di Iaquinta. Pareggio del City al 36', con Adam Johnson ben imbeccato da Yaya Tourè. Nella ripresa le due squadre si controllano, accontentandosi del pareggio. Traversa di Del Piero a 5 dalla fine.

STEAUA BUCAREST-NAPOLI 3-3

Il Napoli pareggia 3-3 a Bucarest contro la Steaua nel secondo match nel girone eliminatorio di Europa League. Un risultato colto in maniera incredibile, rocambolesca: perché la Steaua capitalizza l'avvio disastroso del Napoli portandosi sul 3-0 dopo 20', poi i romeni rimangono in 10 e la squadra di Mazzarri reagisce con Vitale al 44' e Hamsik al 73'. Assedio finale e maxi-recupero: e al 97', Cavani trova la rete del pari.

PALERMO-LOSANNA 1-0
Con un gol di Migliaccio al 34' della ripresa, il Palermo supera per 1-0 il Losanna al Barbera nella seconda giornata del gruppo F di Europa League. Brutto spettacolo nel primo tempo, con gli svizzeri che sbagliano due clamorose occasioni prima con Roux e poi con Silvio. Al 43' Miccoli, al rientro dopo quattro mesi, è costretto a uscire per un problema al polpaccio. Rosanero meglio nella ripresa: e a 11' dalla fine la rete che vale i tre punti.

SAMPDORIA-DEBRECEN 1-0

Dopo il buon pareggio conquistato sul campo del PSV Eindhoven, la Sampdoria di Mimmo Di Carlo fa un altro passo verso la fase a eliminazione diretta di Europa League battendo a Marassi i modesti magiari del Debrecen per 1-0. Tutto si decide quando Mijadinoski trattiene Pazzini in area e lo stesso centravanti doriano trasforma il conseguente rigore con freddezza. Il gol regala un po' di entusiasmo ai padroni di casa, ma il risultato resta sull'1-0 fino al 90'.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky