14 ottobre 2010

Liverpool, il tribunale blocca la cessione. Lim si ritira

print-icon
gil

Gli attuali proprietari del Liverpool, Tom Hicks e George Gillett (foto Getty)

Gillett e Hicks hanno ottenuto un'ordinanza restrittiva temporanea: la vendita a John Henry, proprietario dei Red Sox, è stata sospesa. Intanto il magnate di Singapore che aveva offerto 360 milioni di sterline si è tirato indietro. Tifosi furiosi

Reds, l'Alta Corte di Londra dà il via libera alla vendita

La vendita del Liverpool si è bloccata dopo che gli attuali proprietari hanno ottenuto un'ordinanza restrittiva temporanea da un tribunale texano. I milionari americani George Gillett e Tom Hicks avevano presentato ricorso urgente contro la cessione del club inglese
a John Henry, proprietario della società che controlla i Red Sox di Boston di baseball, la Nesv.

La palla a questo punto torna nel campo dell'Alta Corte di Londra, che mercoledì aveva emesso un'ordinanza con cui aveva stabilito che Gillett e Hicks non avevano il potere di bloccare la cessione del Liverpool. E mentre i tifosi sono sempre più furiosi con i due proprietari americani, ha ritirato la sua offerta Peter Lim, il magnate di Singapore che aveva messo sul piatto 360 milioni di sterline per rilevare il club ma era malvisto ad Anfield perché molto legato al Manchester United.

Una soluzione deve essere trovata entro venerdì, data ultima per ripianare i 300 milioni di euro di debiti pena la possibile amministrazione controllata e una penalizzazione di 9 punti.

Commenta nel Forum di calcio internazionale

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky