Caricamento in corso...
16 ottobre 2010

Barcellona in rosso, denunciato l'ex presidente Laporta

print-icon
spo

Il Barcellona indebitato per 430 milioni (immagine dal sito fcbarcelona.com)

Il presidente Sandro Rosell ha reso noti i debiti della società blaugrana, per 430 milioni di euro, davanti all'assemblea generale ordinaria del club, che ha deciso di denunciare il vecchio presidente Laporta per presunte irregolarità di gestione.

Il Barcellona deve far  fronte a 430 milioni di debiti. La cifra stratosferica è stata resa nota dal presidente Sandro Rosell davanti all'assemblea generale ordinaria del club. Rosell si è presentato davanti ai 1187 soci per la prima volta nel suo mandato cominciato la scorsa estate, quando si è aggiudicato le elezioni per succedere a Joan Laporta. "I risultati non sono per niente positivi - ha detto facendo riferimento ai conti-. Ci sono 79 milioni di perdite (nell'ultimo esercizio, ndr) e abbiamo debiti molto alti a tutti i livelli, per oltre 400 milioni complessivi".

Per questo l'assemblea ha dato mandato allo staff legale del club di procedere contro l'ex presidente Laporta. Un atto senza precedenti a Barcellona, ottenuto oltretutto con uno scarto di soli 29 voti. In questo modo club chiederà conto all'ex presidente dei suoi comportamenti e soprattutto del deficit accumulato nell'ultimo esercizio.

I debiti sono raddoppiati negli ultimi 2 anni: il periodo in  questione è stato caratterizzato dall'aumento delle entrate dell'8%. I costi, però, sono cresciuti del 34%. Per raggiungere la stabilità finanziaria, ha detto Rosell, la società avrà bisogno di almeno 3 anni. "Ci è stato garantito credito bancario per 155 milioni e  questo ci assicura solidità. Presto torneremo a cifre positive". 

L'analisi dei conti, affidata alla KPMG, ha evidenziato voci 'curiose' all'interno del bilancio. Durante la gestione di Laporta, il Barcellona ha speso 90.000 euro per i biglietti di un concerto degli U2. Oltre 2 milioni di euro sono serviti per pagare investigatori privati e agenti di sicurezza. Per i biglietti della finale della Champions League 2009, vinta a Roma contro il Manchester United, sono stati sborsati 631.000 euro. Spuntano anche 8 milioni di euro versati a Mino Raiola, agente di Ibrahimovic.

"Nonostante tutto guardiamo al futuro con ottimismo". Lo ha detto il presidente Rosell rivolgendosi all'assemblea. "Ci è stato appena confermato un prestito bancario di 155 milioni di euro che ci garantirà solidita' economica ed il regolare pagamento di tutti gli stipendi. In futuro riusciremo a far tornare il bilancio in positivo, ma nel frattempo dire la verità è l'unico modo di stabilire un cammino solido. Abbiamo ben chiaro il fatto che il cammino non sarà facile"

Commenta nel Forum di calcio internazionale

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky