Caricamento in corso...
23 ottobre 2010

Pelé, per i suoi 70 anni festa in famiglia e niente show

print-icon
pel

Per i suoi 70 anni Pelé vuole festeggiare senza troppi clamori, meglio una semplice festa in famiglia (Getty)

70 ANNI OGGI. Il Brasile e il mondo intero lo omaggia, ma lui vuole festeggiare in maniera sobria e riservata: "Grazie per l'invito, ma il miglior regalo è avere la salute e l'amore di tutti quelli che mi hanno appoggiato e sostenuto". FOTO

Le foto: da Garrincha-Pelé, tutti i grandi dualismi

"Grazie per  l'invito, ma il miglior regalo per i miei 70 anni è avere la salute, la gratitudine e l'amore di tutti quelli che mi hanno appoggiato e sostenuto in tutti questi anni in ogni parte del mondo". Pelé oggi vuole festeggiare il 70° compleanno in maniera sobria e riservata,  almeno a giudicare dalle poche righe standard con cui ha gentilmente declinato la valanga di proposte ricevute. Niente apparizioni  pubbliche e niente interviste celebrative, salvo ripensamenti dell'ultima ora.

"Pelé celebrerà i suoi 70 anni nello stesso modo in cui ha  festeggiato i precedenti 69: soltanto con la sua famiglia", dice  Pepito Fornos, portavoce dell'ex fuoriclasse, all'agenzia Dpa. Il 'low profile', in realtà, sembra una novità per l'ex stella del Santos e del Brasile, che in genere si riferisce a se stesso parlando in terza persona, non rifiuta mai l'etichetta di miglior calciatore della storia e respinge ogni paragone con Diego Armando Maradona. "Quando vado in Argentina, dico sempre: prima decidete chi è il miglior calciatore argentino, poi vediamo chi è il migliore del mondo", ripete da anni O Rei.

E in Brasile durante il weekend verrà omaggiato con iniziative in programma prima di tutte le 20 partite che si giocheranno per la 31esima giornata del Campionato Brasiliano. Il presidente della federcalcio (CBF), Ricardo Teixeira, ha deciso di creare la "Data Pelé 70 anni', come "un modo per onorare il Re del Calcio mondiale", ha annunciato la Cbf. Gli arbitri di tutte le partite inoltre non faranno iniziare le gare prima dell'omaggio al  campione, che includerà striscioni con messaggi di auguri diretti a 'O Rei.

"In qualità di presidente della CBF, devo solo ringraziare, come qualunque brasiliano, questo grande fenomeno per le vittorie  che hanno aperto la strada dei verdeoro verso il pentacampionato mondiale", ha detto Teixeira, facendo riferimento ai tre titoli  mondialei conquistati dal Brasile di Pelé nei tornei Svezia 1958, Cile 1962 e Messico 1970. "Pelé non può essere paragonato a nessun altro giocatore", ha aggiunto il massimo dirigente calcistico  brasiliano, aggiungendo che "festeggiare il 70esimo compleanno di Pelé è motivo di orgoglio e di felicità per tutti i tifosi che amano il buon calcio".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky