25 ottobre 2010

Garcia, è stato infarto. I medici: "Non potrà più giocare"

print-icon
mig

Il sito del Salamanca annuncia che Miguel Garcia lascerà martedì l'ospedale (udsalamanca.net)

Il calciatore del Salamanca crollato a terra durante la partita con il Betis è stato salvato solo dal prontissimo intervento dei medici. In ospedale gli è stato diagnosticato un attacco cardiaco: non potrà tornare a giocare a calcio. IL VIDEO

Paura in Spagna: Garcia crolla a terra, salvato. Il video

"Ha vinto la partita più importante della sua vita". Dal sito del Salamanca, si legge tutto il sollievo di chi ha passato momenti bruttissimi: Miguel Garcia, crollato a terra privo di coscienza durante la partita di Segunda Division con il Betis, è vivo. È in ospedale, dove i medici hanno diagnosticato la causa del suo svenimento sul terreno di gioco: infarto.

La notizia cattiva, che poi tanto cattiva non è, considerando i momenti passati da Miguel Garcia, è che il giocatore ha chiuso con il calcio: "Non potrà più tornare in campo". Il 31enne centrocampista ha appreso la notizia con dolore e rassegnazione. Di sicuro dovrà comunque ringraziare i sanitari, sia del Betis che del Salamanca, che sono accorsi per rianimarlo sul terreno di gioco: l'utilizzo del defibrillatore è stato fondamentale per portarlo ancora vivo all'ospedale.

Per tutta la mattina, compagni di squadra hanno fatto visita a Garcia, che già domani potrà lasciare l'ospedale, dopo che i medici gli hanno applicato uno stent in un'arteria. Per il centrocampista si trattava della prima stagione nel Salamanca: nelle ultime due stagioni aveva militato nel Las Palmas.

Commenta nel forum di calcio internazionale

GUARDA IL VIDEO

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky