28 ottobre 2010

Alcorcon, la pagina più nera dei blancos. Un anno dopo

print-icon
spo

Un anno fa batosta per il Real in Coppa del Re. 'Galacticos' battuti 4-0 dall'Arcorcon (foto Ansa)

Alcorconazo: un insulto. E' il nome dato in Spagna a un incontro dei sedicesimi di finale di Coppa del Re del 2009: quando, il giorno 27 ottobre, una formazione di terza divisione della periferia di Madrid umiliò il Real con un 4-0... GUARDA IL VIDEO

Commenta nel forum di calcio internazionale

Alcorconazo
è il nome dato a un incontro dei sedicesimi di finale di Coppa del Re… L'introduzione di Wikipedia è persino restrittiva. Non spiega che l'Alcorconazo è qualcosa di più. Una sola parola che racchiude una serie di immagini indimenticabili, quelle di una disfatta inattesa, della pagina più nera della storia del Real Madrid.

Alcorconazo sta per impresa clamorosa dell'Alcorcon, una formazione di terza divisione della periferia di Madrid. Sconosciuta fino al 4-0 con cui umiliò la squadra milionaria costruita da Florentino Perez, a cui dopo quella partita - secondo i Marcatoons - devono essere passate per la testa idee davvero strane...

Più che comprare, Florentino avrebbe dovuto capire: quello fu una specie di segnale anticipato di come sarebbe finita la stagione. In modo fallimentare per il suo Real, trionfale per l'Alcorcon. Capace di resistere pure nel ritorno del Bernabeu - dove subì 20 tiri in porta ma soltanto un gol - prima di essere eliminato in coppa al turno successivo dal Racing di Santander. Ma soprattutto capace di ottenere a fine anno la prima storica promozione in Segunda Division - cioè la nostra serie b-.

Passata comunque in secondo piano, oscurata dall'Alcorconazo. E dalla doppietta al Real di Borja Perez, ancora oggi un punto di riferimento in attacco per l'Alcorcon. Che contro l'Atheltic Bilbao proverà a ripetere l'impresa. Da quella sera in fondo sono passati 366 giorni esatti. Un primo compleanno da festeggiare nella maniera migliore: far si che da domani Alcorconazo possa essere usato ache al plurale...

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky