Caricamento in corso...
13 novembre 2010

Prossima fermata… Taribo Westminster. Please mind the gap

print-icon
cen

Le fermate metro della Central London secondo i tifosi inglesi

I tifosi inglesi della Football Supporters’ Federation hanno organizzato su Facebook un divertente gioco per ribattezzare con nomi calcistici le 303 fermate della metropolitana londinese. Con esiti a tratti esilaranti… GUARDA LE FOTO

Tutti gli articoli di calcio estero

di LORENZO LONGHI

La suadente ma metallica voce degli altoparlanti suonerebbe all’incirca così: “This is a District Line train to Tim Cahill. The next station is Taribo Westminster” e poi, a porte aperte, le gentile signorina vi ammonirebbe con il più ipnotico dei suggerimenti londinesi: “Please mind the gap between the train and the platform”.

Più o meno, è quanto accadrebbe trasportando nella realtà il frutto di un gioco nato sulla pagina Facebook della Football Supporters’ Federation, organizzazione che raggruppa i tifosi inglesi e che ha deciso, per divertimento, di ribattezzare con nomi di stampo calcistico tutte le 303 stazioni della Tube, la metropolitana londinese. E così, fra giochi di parole dai più improbabili ai più raffinati, rimandi storici, citazioni di club, stadi e giocatori, in pochi giorni ha rinominato tutte le fermate: gli esiti in alcuni casi sono esilaranti, in altri ben più oscuri e criptici, ma l’impegno c’è.

Ecco allora, nella Central London e sulla District Line, che Westminster può diventare… Taribo Westminster, Monument trasformarsi in Sulley Monumentari e Tower Hill essere ribattezzata Tim Cahill. E se la fermata Bank sulla Central Line viene dedicata a Gordon Banks, portiere dell’Inghilterra Mondiale nel 1966, più discutibile ma non meno ad effetto la trasformazione di St. Paul in St. Paul Gascoigne. Green Park muta in Green Park Ji Sung. Non mancano gli italiani: Cannavaro si appropria di Cannon Street (Cannonavaro street) mentre Kennington diventa KenningToni. E se Arsenal, sulla Piccadilly, inevitabilmente rimane tale (ed è facile dedicare la vicina stazione di Holloway Road al pirotecnico manager del Blackpool, Ian Holloway), attenzione al capolavoro: la fermata di Blackwall, sulla Dlr, viene ribattezzata Zaire 1974. Il motivo? Blackwall significa letteralmente “muro nero”, ma wall in inglese è anche il termine che indica la barriera. Dunque, in questo caso, “barriera nera”. E la barriera più leggendaria del calcio risale proprio al 1974, artefice lo Zaire. Ricordate Ilunga Mwepu?

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky