Caricamento in corso...
17 novembre 2010

Messi, un lampo nel deserto. L'Argentina fulmina il Brasile

print-icon
mes

Leo Messi ha deciso il derby sudamericano tra Argentina e Brasile con una bella rete (Getty)

Una straordinaria giocata del calciatore del Barcellona regala la vittoria all'albiceleste sulla seleçao per 1-0 al 90' nell'amichevole di Doha . Occasioni nel primo tempo con la traversa di Dani Alves. Ronaldinho e Robinho non sono bastati a Menezes

Commenta nel forum di calcio internazionale

ARGENTINA-BRASILE 1-0
90' Messi

Tutti aspettavano che fosse finalmente decisivo in nazionale come lo è al Barcellona. Non poteva scegliere gara migliore Leo Messi per sconfiggere questo tabù che lo voleva uno come tanti con la maglia dell'Argentina. Una rete straordinaria ha condannato il Brasile alla sconfitta per 1-0 nell'amichevole di Doha dopo 5 anni in cui contro gli acerrimini nemici la seleçao non aveva mai perso. Un gol arrivato al 90', al termine di una gara che rischiava di deludere le aspettative dei tifosi per come è scivolata via tra alti e bassi nonostante un buon numero di occasioni da gol, specie nel primo tempo, non concretizzate.

Doveva essere il match in cui celebrare il ritorno di Ronaldinho in nazionale e invece per il neo ct Mano Menezes è arrivata una sconfitta forse immeritata alla luce di quanto visto in campo. Nel primo tempo è stato il Brasile a creare maggiori pericoli con una traversa colpita da Dani Alves e grazie alla vivacità di un Neymar vera spina del fianco della difesa argentina apparsa, con Zanetti e Burdisso, più solida di quella vista al Mondiale.

Ronaldinho ha giocato bene mettendosi al servizio dei compagni nel ruolo di rifinitore e Robinho è sembrato meno fumoso del solito anche se non particolarmente incisivo. Nella formazione di Batista, oltre a Messi, ha brillato Di Maria, molto cresciuto sotto la guida di Mourinho al Real, e Javier Pastore ha disputato un match dignitoso ma non all'altezza delle prestazioni mostrate in Italia con il Palermo.

Ala fine ha vinto l'Argentina grazie a una perla del suo miglior talento quando la gara, nella ripresa, sembrava destinata a uno 0-0 e a un secondo tempo in cui l'unica emozione sarebbe stata rappresentata dalla pacifica, ma inopportuna, invasione di campo di un supporter. Alla fine ci ha pensato la pulce del Barcellona a scuotere gli animi, almeno quelli dei tifosi argentini.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky