17 novembre 2010

A Boca asciutta, vince il River: superclásico con incidenti

print-icon
mai

Il grande ex Jonatan Maidana esulta dopo aver punito il Boca nel Superclásico

Con un gol dell'ex di turno, il centrale difensivo Jonatan Maidana, i Millionarios sono riusciti a battere i rivali storici di Buenos Aires per la prima volta nelle ultime sei partite dal 2007. Borghi si dimette. La sfida è stata preceduta da scontri

Con un gol dell'ex di turno, il centrale difensivo Jonatan Maidana, dopo nove minuti del secondo tempo il River Plate si è aggiudicato il "Superclasico" del campionato argentino contro il Boca Juniors. E' la prima volta che il River Plate riesce a battere i rivali nelle ultime sei partite dal 2007: su 187 partite totali il Boca è in vantaggio con 68 successi contro i 62 del River.

Claudio Borghi, ex attaccante del Milan, si è dimesso dall'incarico di allenatore del Boca
Juniors dopo la sconfitta. La notizia è pubblicata da Marca: il presidente del club argentino, Jorge Ameal, ha convocato per oggi una conferenza stampa. Borghi ha guidato la squadra dall'inizio del campionato di Apertura e ha totalizzato cinque vittorie su 14 partite, due pareggi e sette sconfitte. Il Boca è ora relegato al quindicesimo posto in classifica e ha mancato per il secondo anno consecutivo la qualificazione alla Copa Libertadores.

La sfida di ieri, come sempre molto sentita in Argentina, è stata preceduta da alcuni incidenti con feriti. Sessantamila gli spettatori allo stadio. Prima del fischio di inizio e durante l'incontro ci sono stati numerosi lanci di petardi in campo. Juan Roman Riquelme, giocatore simbolo del Boca, sceso in campo in precarie condizioni fisiche, ha giocato soltanto un tempo prima di essere sostituito.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky