Caricamento in corso...
18 novembre 2010

Lippi sta tornando: è a un passo dalla panchina dell'Ucraina

print-icon
spo

Marcello Lippi verso la panchina dell'Ucraina

L'ex ct dell'Italia sarebbe sul punto di accettare la proposta della Federazione ucraina e l'avvistamento in tribuna a Ginevra per l'amichevole con la Svizzera ha alimentato i sospetti. Voci parlano di un'importante accordo economico già pianificato

di Valerio Spina

In tribuna Marcello Lippi sarà costretto a restarci ancora per poco, il richiamo della panchina è troppo forte e allora è pronto per tornare ad allenare. La trattativa, non ancora confermata, è con l'Ucraina prossimo paese organizzatore degli Europei del 2012 in collaborazione con la Polonia. Proprio quei paesi che riuscirono a superare la concorrenza italiana.

Il nostro ex Ct sarebbe sul punto di accettare la proposta della federazione ucraina e l'avvistamento in tribuna a Ginevra per l'amichevole con la Svizzera ha alimentato i sospetti. La proposta sarebbe già importante non solo a livello economico. Perché Lippi oltre a debuttare in un campionato europeo potrà e dovrà gestire la ricostruzione di una nazionale che negli ultimi anni ha sempre deluso.

Assente sia in Sudafrica che ad Euro2008, l'ultima soddisfazione l'Ucraina se l'è tolta nel 2006 in Germania arrivando ai quarti. E lì si è fermata, in attesa proprio del Ct che l'aveva eliminata, a distanza di 4 anni. Circolano addirittura già voci sul calendario delle future amichevoli e sull'impiego di Sheva come uomo di fiducia ,in campo ma non solo, del nuovo Ct.

"Non parlo fino a quando non ricomincio a lavorare ma spero che non ci sia da attendere troppo tempo", aveva detto Lippi qualche giorno fa durante un evento organizzato nella sua Viareggio. La sensazione è che non bisognerà aspettare ancora molto.

Guarda anche:
Il ritorno di Lippi: allenerò ancora, il cervello funziona

Commenta nel Forum di calcio internazionale

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky