18 novembre 2010

Mondiali '18-'22, scandalo voti: la Fifa sospende due membri

print-icon
fif

Decisione inevitabile da parte della Fifa, che ha sospeso i dirigenti corruttibili

Sospesi e multati Amos Adamu e Reynald Temarii, al termine di un'indagine dopo le accuse di corruzione sull'assegnazione dei campionati del mondo. Il voto si terrà il 2 dicembre a Zurigo: i due non potranno esprimere la propria preferenza

Scandalo Mondiali 2018, la Russia smentisce accuse di brogli

Scandalo voti, la Fifa chiede le prove al Sunday Times

La Fifa ha sospeso Amos Adamu e Reynald Temarii dalle votazioni per l'assegnazione dei
Mondiali del 2018 e del 2022 dopo aver completato l'inchiesta sulle accuse di corruzione che hanno colpito i due membri dell'esecutivo, nell'ambito dello scandalo di voti in cambio di soldi per l'assegnazione dei Mondiali del 2018 e del 2022. Il nigeriano Adamu per i prossimi tre anni non potrà svolgere alcuna attività nel mondo del calcio, mentre una sospensione di un anno è stata inflitta al tahitiano Reynald Temarii, presidente della Confederazione dell'Oceania. Come anticipato da Blatter nei giorni scorsi, dunque, ad assegnare i Mondiali del 2018 e del 2022 sara' un Comitato esecutivo composto da 22 membri anziché 24. Il 2 dicembre a Zurigo, dunque, si procederà col voto, prima quello per il 2018 che vede in corsa Inghilterra, Russia e le candidature congiunte Spagna-Portogallo e Belgio-Olanda, e poi quello per il 2022, edizione a cui aspirano Australia, Stati Uniti, Qatar, Giappone e Corea del Sud.

Commenta nel forum di calcio internazionale

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky