Caricamento in corso...
21 novembre 2010

Balotelli cocco del Mancio, compagni infuriati. Caos al City

print-icon
bal

Balotelli e Mancini "troppo amici" per i giocatori del MAnchester City

Altra grana da risolvere per il tecnico ex Inter che avrebbe fronteggiato tra gli altri Adebayor, Lescott e Bridge arrabbiati per i trattamenti di favore che riceverebbe l'attaccante italiano. E Tourè propone: "Meno soldi a chi non si impegna"

Guarda le statistiche della Premier League

Ci sarebbe un trattamento speciale nei confronti di Mario Balotelli alla base del nuovo contrasto che i quotidiani inglesi segnalano tra il tecnico Roberto Mancini ed alcuni dei suoi giocatori. Secondo quanto si legge dalle pagine del "Sunday Mail", almeno quattro atleti si sarebbero infatti fronteggiati con il loro allenatore all'indomani del pareggio a reti bianche nel derby con lo United, contestando il fatto che l'attaccante italiano avrebbe lasciato in anticipo l'allenamento del giorno successivo pur non avendo giocato durante l'importante sfida. Tra gli elementi che avrebbe fronteggiato apertamente Roberto Mancini figurano Emmanuel Adebayor, Shaun-Wright Phillips, Joleon Lescott e Wayne Bridge. Ecco quanto dichiarato da una fonte anonima all'interno del club: "I giocatori non sono contenti perché non sono impiegati in campo quanto vorrebbero malgrado lavorino duramente. Balotelli è il preferito di Mancini perché viene dall'Inter".

Inoltre il difensore del Manchester City, Kolo Touré, ha invitato la società a tagliare lo stipendio ai suoi compagni che non si impegnano. Il 29enne ex Arsenal ha dichiarato al News of the World che ci sono giocatori che "non lavorano abbastanza per la squadra, non si impegnano in allenamento e poi pretendono di giocare". Di qui l'invito a Roberto Mancini: "Se potesse dire ai giocatori 'non ti sei impegnato e io ti dimezzo lo stipendio per questa settimanà qualcuno lotterebbe di più".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky