14 dicembre 2010

Seongnam, l'enigma sudcoreano che cerca il miracolo

print-icon
shi

Shin Tae Yong sembra fare un cenno d'intesa alla stampa durante la conferenza stampa di vigilia del match contro l'Inter

Si conosce poco degli avversari dell'Inter nella semifinale del Mondiale per Club. Il presidente è Moon, l'uomo che ha sposato l'ex arcivescovo Milingo e Maria Sung. Il tecnico Shin Tae Yong dice: "Siamo più deboli ma ce la giocheremo". LE FORMAZIONI

La fotostoria delle ultime finali

Mondiale per Club, Inter Channel marca stretto i nerazzurri

Ha solo quaranta anni Shin Tae Yong: l'allenatore dei 'fenomeni' sudcoreani del Seongnam, il team che, dopo aver travolto gli arabi dell'Al Wadha, deve vedersela domani contro l'Inter nella partita decisiva per accedere alla finale del Mondiale per Club. Abbronzato, tirato a lucido per l'occasione, compito quanto basta, l'ex centrocampista si presenta alla conferenza stampa ufficiale della vigilia con un gruppo davvero poco loquace in rappresentanza di una squadra della quale non si sa molto. E loro non aiutano. Domande di prammatica, risposte confuse e traduzione non perfettamente centrata. Fraintendimenti, interrogativi lasciati in sospeso e imbarazzo generale in un clima quasi surreale.

Il messaggio, in sostanza, è povero e facile da cogliere: alla squadra servirebbe un miracolo. La delegazione del club resta sulle sue riguardo alle 'richieste' fatte alla squadra dal suo presidente: Moon, assurto alle cronache per aver unito l'ex vescovo esorcista Milingo con Maria Sung. "Sappiamo di avere ben poche possibilità - dice Shin Tae Yong - ma ce le vogliamo giocare. L'Inter è la squadra favorita ma noi non ci sentiamo sconfitti in partenza". Con quali armi caricheranno la loro artiglieria? "Le vedrete domani in campo. Siamo più deboli dell'Inter e quindi meglio non anticipare le nostre mosse".

Sembra una recita a soggetto, un copione mandato giù a memoria. E tutto si spiega se si pensa a Moon, l'uomo che ha fondato la chiesa dell'Unificazione, dice di aver avuto a 16 anni la visione di Gesù, in più ha unito, nelle nozze dell'Apocalisse, Milingo e Maria Sung. Il Seongnam Ilhwa "Chunma" (dal nome del cavallo alato simbolo del club) è solo un frammento di un affare imponente: un complesso puzzle di alberghi, università e giornali tra Asia e Usa. Sette volte campioni della Sudcorea, il Seongnam quest'anno ha vinto la sua seconda Coppa d'Asia grazie a qualche buon innesto come il difensore Ogneneovski, il trequartista colombiano Molina e il centravanti montenegrino Radoncic.

Queste le probabili formazioni della semifinale del Mondiale per Club

Seongnam (4-1-4-1): 1 Jung Sung Ryong; 2 Ko Jae Sung; 5 Cho Byung Kuk; 4 Ognenovski; 22 Hong Chul; 16 Kim Sun Hwan; 11 Molina; 30 Jo Jae Cheol; 8 Choi Sung Kuk; 9 Cho Dong Geon; 10 Radoncic. (3 Yun Young Sun; 13 Jeong Ho Jeong; 14 Song Ho Young; 18 Namkung Do; 20 Kim Jin Ryong; 26 Jang Suk Won; 30 Jo Jae Cheol;  32 Park Sang Hee; 38 Yong Hyun Jin; 41 Kang Sung Kwan; 31 Lee Sang Gi). All. Shin Tae Yong. INTER: (4-2-3-1): 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 2 Cordoba, 6 Lucio; 4 Zanetti; 5 Stankovic; 19 Cambiasso; 27 Pandev; 10 Sneijder; 9 Eto'o; 22 Milito. (12 Castellazzi, 21 Orlandoni, 39 Santon; 26 Chivu,  36 Simone Benedetti; 23 Materazzi; 8 Thiago Motta; 11 Muntari; 17 Mariga; 40 Nwankwuo; 20 Obi; 27 Pandev; 31 Alibec; 88 Biabiany). All. Benitez. Arbitro: Moreno (Panama).

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky