16 dicembre 2010

Mondiale, Moratti: guai a non vincere la Coppa. Cassano? No

print-icon
fes

L'esultanza dell'Inter dopo il 3-0 ai coreani in semifinale mercoledì sera

Il presidente dell'Inter in vista della finale con il Mazembe: "In questo torneo l'importante non è partecipare, ma vincere. Benitez ha mostrato una forte concentrazione da grande professionista". E su FantAntonio: "Non sta in piedi l'ipotesi". LE FOTO

La fotostoria delle ultime finali

Mondiale per Club, Inter Channel marca stretto i nerazzurri


Commenta nel Forum dell'Inter

"In questo torneo l'importante non è partecipare, ma vincere": il presidente dell'Inter, Massimo Moratti, incita la squadra in vista della finale del Mondiale per club in programma il 18 contro i congolesi del Mazembe. E ha espresso parole di elogio e profonda stima per Rafa Benitez che ha portato a casa il primo risultato nella semifinale di ieri superando 3-0 i sudcoreani del Seongnam.

"Benitez - dice Moratti - ha mostrato una forte concentrazione da grande professionista. Ha ripreso in mano una situazione molto difficile. Ha fatto davvero bene, tutto con grande serietà e esperienza. Sul piano psicologico ha svolto un lavoro eccezionale perché la partita di ieri era molto delicata. Ora - è il monito del presidente - guai a non vincere la Coppa: i congolesi riscuotono grande simpatia e si stanno mostrando una squadra reattiva e pericolosa".

"L'ipotesi che Cassano possa venire all'Inter per il momento non sta in piedi. E' un bravo ragazzo, un ottimo elemento ma a noi non interessa un giocatore con quelle qualita"'. Moratti esclude l'arrivo del fantasista barese in casa nerazzurra: il presidente dell'Inter, ad Abu Dhabi in attesa della finale del mondiale di club, fa alcune considerazioni sul prossimo mercato di gennaio: "Vorrei spiegarvi che la nostra campagna acquisti non si può basare sugli infortuni". Battuta anche su Ranocchia: "Non me ne sono interessato".

Moratti parla anche di come ha affrontato i momenti difficili vissuti dalla sua Inter negli ultimi mesi soprattutto in campionato: "Ho sempre cercato di fare al meglio la mia parte mostrandomi saggio, cosa che non è sempre facile". Moratti ha fatto qualche riferimento ai numerosi articoli giornalistici che davano Benitez in bilico dopo le sconfitte e la catena di infortuni che ha colpito l'Inter. "Certamente - spiega - quando si hanno tante cadute non si può essere soddisfatti. Quello che avete scritto non era del tutto errato ma abbiamo cercato una strada equilibrata. C'era la possibilità di offrire a Benitez la possibilità di fare meglio e qui lo sta facendo".

Guarda anche:
Moratti elogia Benitez: "Partita preparata molto bene"

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky