Caricamento in corso...
22 dicembre 2010

Balotelli vola basso: "Solo Messi è un po' più forte di me"

print-icon
bal

Mario Balotelli ama notoriamente mantenere un basso profilo anche tra i colleghi

L'ha dichiarato al Daily Mirror l'attaccante italiano in forza al City di Mancini: "Voglio essere il migliore giocatore del mondo. Ora il mio obiettivo è vincere il Pallone D'Oro". Ambizioni importanti anche col club: "Voglio vincere la Premier"

Commenta nel forum di Calcio Internazionale

Guarda i giovani talenti della Premier League


Per Mario Balotelli l'unico giocatore migliore di lui in tutto il mondo è Lionel Messi. E' quanto ha dichiarato al Daily Mirror l'attaccante italiano in forza al City di Roberto Mancini. Balotelli ha ricevuto il premio Golden Boy di Tuttosport per il miglior giocatore Under-21 in Europa prima della sconfitta con l'Everton.

L'attaccante ha segnato solo due gol in Premier League dopo il suo passaggio estivo dall'Inter e cinque in generale. "Voglio essere il migliore giocatore del mondo - ha detto Balotelli -. E' giusto avere ambizioni. Ho detto in passato che non mi interessa quello che gli altri vogliono o si aspettano da me, perché io so quello che voglio. Darò tutto perché voglio diventare il migliore. Questo è il mio obiettivo e sono determinato a farlo accadere. Sono davvero felice di aver vinto il Golden Boy 2010, ma chi altro doveva vincerlo se non io? Due anni fa ho concluso al sesto posto e nel 2009 al quarto posto. Ora era il mio turno. Ora il mio obiettivo è vincere il Pallone D'Oro senza limiti di età. Ora sono un candidato per questo. C'è solo un giocatore che è un po più forte di me: Messi, tutti gli altri sono dietro di me".

Ambizioni importanti anche con la sua attuale squadra di club: "Voglio vincere la Premier League e continuare la tradizione dopo gli ultimi due scudetti all'Inter, quindi l'Europa League, un trofeo che non ho mai vinto e dove veramente ci vedono come i favoriti". Balotelli non ha mai nascosto di tifare Milan e il suo ex compagno di squadra Zlatan Ibrahimovic lo ha più volte invitato a tornare a Milano sulla sponda milanista. "Lo so, lo so e adesso dico a Ibra che un giorno sarò in grado di indossare la maglia rossonera".

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky