Caricamento in corso...
03 febbraio 2011

Mourinho, signore del calcio: "Italia stressante ma bella"

print-icon
mou

Josè Mourinho sente un po' di nostalgia per l'Italia (Getty)

In un'intervista esclusiva a Sky (la seconda parte in onda alle 23.30 su Sky Sport 1 domenica 6 febbraio), il tecnico del Real Madrid confessa: "Quando uno è in Italia vuole andar via ma quando è fuori ne sente la mancanza". GUARDA IL VIDEO

Guida tv: così l'intervista a Mou su Sky

Un po' di nostalgia per l'Italia, e non solo per l'Inter, José Mourinho ce l'ha. Lo ammette lui stesso in un'intervista rilasciata, in esclusiva per Sky (in onda stasera alle 23.30 su Sky Sport 1, domenica 6 febbraio la seconda, sempre alle ore 23.30 su Sky Sport 1 HD), a Christian Panucci.

"Per me il peggio, in Italia, è il dopo partita - ha raccontato il tecnico del Real Madrid - Non perché non mi piace. A me piaceva tanto parlare con Gianluca Vialli, Arrigo Sacchi, tutta gente con un'opinione sincera che ti fa pensare e anche imparare. Dopo una partita, però, noi allenatori siamo stanchi come i giocatori. Dopo una partita uno deve mangiare, andare a casa, riposare. Un'ora di tv era la cosa che meno mi piaceva in assoluto. Quando ero al Chelsea facevo tante domande sull'Italia a Crespo, lui mi diceva: "quando siamo in Italia, siamo stanchi dell'Italia. Ma quando non siamo in Italia, l'Italia manca". Ed è vero, è un poco vero. Mi diceva anche: "in Italia quando segno un gol durante la settimana lo rivedo in televisione 50 volte. In Inghilterra, se segno un gol e non lo vedo negli highlight della Bbc dopo la partita, non lo vedo più perché nessuno lo trasmette durante la settimana". Ed è vero, è un poco vero, in Italia è stressante però è bello".

Commenta nel forum di Calcio Internazionale

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky