Caricamento in corso...
08 febbraio 2011

Chelsea pigliatutto. Hiddink al fianco di Ancelotti?

print-icon
guu

Guus Hiddink ai tempi del Chelsea

Dopo i clamorosi acquisti di Luiz e Torres il patron dei Blues non è intenzionato a fermarsi: prossimo obiettivo il centrocampista dell'Arsenal Cesc Fabregas. Ma nel frattempo al tecnico olandese potrebbe essere affidato il ruolo di direttore sportivo

Commenta nel Forum del Calcio Internazionale

Abramovich vuole Guus Hiddink al fianco di Carlo Ancelotti per riportare il Chelsea ai vertici. Dopo i clamorosi acquisti di David Luiz e Fernando Torres il patron dei Blues sembra intenzionato a continuare a spendere e il prossimo obiettivo - scrive il Sun - è Cesc Fabregas, centrocampista dell'Arsenal. Sarebbe già pronta una maxi-offerta di 58 milioni di euro per il nazionale spagnolo, inseguito anche dal Barcellona. Ma nel frattempo - secondo il Daily Mail - Abramovich intende anche rinnovare i quadri dirigenziali ed è intenzionato ad affidare il ruolo di direttore sportivo al tecnico olandese.

Hiddink, per tre mesi sulla panchina di Stamford Bridge nella primavera 2009 dopo l'esonero di Luiz Scolari, è il candidato preferito per la sostituzione di Frank Arnesen, il cui contratto scade la prossima estate. Anche Txiki Begiristain, ex direttore sportivo del Barcellona, era stato contattato ma il catalano ha già rifiutato perché non avrebbe ottenuto la libertà di mercato richiesta. Tra i nomi che circolano in questi giorni c'é anche quello di Avram Grant, attualmente manager del West Ham ma già al Chelsea dopo Jose Mourinho. Hiddink però resta la scelta più apprezzata anche dai tifosi che gli sono rimasti molto affezionati per la vittoria nella Coppa d'Inghilterra.

Dopo il divorzio dalla Federcalcio russa l'olandese ha firmato un contratto di due anni con la Turchia, fino a Euro 2012. Alle tre vittorie iniziali la sua nazionale però ne ha perse altrettante e ora è costretta ad inseguire dietro a Germania e Austria. Secondo la stampa turca in caso di sconfitta il prossimo mese proprio contro l'Austria rischierebbe l'esonero, ma a quel punto avrebbe la strada spianata per tornare a Londra.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky