Caricamento in corso...
24 febbraio 2011

Europa League, Reds passion: Caroline carica il Liverpool

print-icon
car

Caroline Wozniacki tiferà Liverpool nel giovedì di Europa League

La bella numero 1 del tennis mondiale ha postato su Twitter una foto in cui indossa la maglia di capitan Gerrard: gli uomini di Dalglish affronteranno lo Sparta Praga. Obbligati a vincere nel ritorno dei sedicesimi anche Zenit, City e Villarreal. LE FOTO

Commenta nel forum di Europa League

Guarda le foto delle "racchette" nel pallone

di Matteo Veronese

Già archiviati due sedicesimi di finale, che hanno visto il passaggio del turno del CSKA di Mosca e del Porto del "nuovo Mourinho" Villas-Boas ai danni rispettivamente di Paok di Salonicco e Siviglia, scendono stasera in campo altre 28 squadre ancora a caccia della seconda competizione europea per club.

Occhi puntati sul Liverpool, non solo per la madrina d'eccezione Carolina Wozniacki, attuale numero uno del tennis femminile che sul proprio profilo Twitter ha postato una foto che celebra capitan Gerrard, ma anche perché i Reds rischiano seriamente di abbandonare anzitempo la competizione se non dovessero riuscire a battere lo Sparta Praga, che all'andata fermò gli uomini di Kenny Dalglish sullo 0-0.

Restando a fil di rete, servirà un'impresa degna del loro tifoso numero 1, Roger Federer, ai giocatori del Basilea, sconfitti una settimana fa tra le mura amiche del St. Jackob Park per 3-2 dallo Spartak Mosca con un gol di Ananidze al 92'. Gli svizzeri dovranno anche fare a meno del loro giocatore più talentuoso, Xherdan Shaqiri, espulso nel finale della gara di andata.

Se le pratiche di Twente, Leverkusen, Ajax e Dinamo Kiev sembrano già archiviate, più in bilico si presentano le sfide che vedranno contrapposte Braga e Lech Poznan (si parte dallo 0-1 maturato all'andata), Stoccarda e Benfica (1-2), Sporting Lisbona e Rangers (1-1), Zenit e Young Boys (1-2), PSV e Lille (2-2). Più abbordabili appaiono gli impegni casalinghi di PSG (2-2 col Bate Borisov) e del City di Mancini e Balotelli (pareggio a reti bianche con l'Aris Salonicco).

Discorso a parte merita la sfida tra Villarreal e Napoli, 0-0 all'andata, che potrebbe proiettare gli uomini di Mazzarri tra le prime 16 della competizione e rendere ancora più magica la stagione degli azzurri, "Pepito" Rossi permettendo.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky