Caricamento in corso...
24 febbraio 2011

Che furbo: si dà uno schiaffo con la mano dell'avversario

print-icon
bry

Bryan Carrasco, in maglia rossa del Cile, s'è inventato la furbata dell'anno (Getty)

Questa ancora non s'era vista sui campi: durante un match tra le nazionali Under 20 di Ecuador e Cile, Bryan Carrasco afferra l'avambraccio dell'avversario, si colpisce, cade. E l'arbitro casca in pieno nell'ignobile trucco... GUARDA IL VIDEO

Commenta nel Forum del Calcio Internazionale

Argentina: scopri lo stadio della Copa America


Sfoglia l'Album calcio & violenza


Questa ancora non s'era vista. Ma non c'è mai limite alla furbizia. Un "fallo" commesso in una partita tra le nazionali Under 20 di Ecuador e Cile nasconde infatti la sceneggiata più antisportiva degli ultimi tempi: il numero 7 cileno Bryan Carrasco, uno dei giocatori più rappresentativi della sua squadra, a un certo punto del match prende infatti la mano di un avversario e se la sbatte in faccia, dando all'arbitro l'impressione di aver ricevuto un pugno. Così, a freddo: afferra l'avambraccio dell'avversario e zac, se la pesta sul muso.

Una simulazione che il direttore di gara - ingannato dalla velocità con cui si svolge l'azione - "premia" addirittura con un calcio di punizione in favore del Cile. Roba da matti.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky