Caricamento in corso...
04 marzo 2011

Real stile Udinese: 7 gol al Malaga. Ma Ronaldo ko 15 giorni

print-icon
rea

Angel di Maria, centrocampista argentino del Real Madrid, dopo il suo gol al 36' pt (Ansa)

Sette gol, vittoria facile ma durante la partita è costretto a uscire per infortunio il portoghese, autore di una tripletta: per lui uno stop di due settimane circa. Il Madrid resta secondo, dietro al Barcellona, a sette punti di distanza

Commenta nel forum del calcio internazionale

Il Real Madrid non molla e si scatena, colpendo sette volte il Malaga, dopo una vigilia rovente e lo show di Mourinho che ne aveva per tutti, anche per il cileno Manuel Pellegrini, suo predecessore sulla panchina dei blancos. Sette gol, vittoria facile ma durante la partita è costretto a uscire per infortunio Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta. Il portoghese dovrà rimanere fermo tra i 10 e i 15 giorni: è questa la prognosi dell'infortunio. L'attaccante ha riportato una "lesione muscolare alla coscia destra e dovrà rimanere fermo tra 10 e i 15 giorni", è spiegato in una nota diffusa dal Real Madrid sul suo sito internet. Ronaldo era stato costretto a lasciare il terreno di gioco al 31' della ripresa.

Il Real resta dunque secondo, dietro al Barcellona: tra le due squadre sette punti di distanza. "Non conta segnare 500 gol se non sei campione - aveva detto Mourinho nella presentazione del match contro il Malaga - perché il secondo è il primo degli ultimi. Non farò come Pellegrini - aveva garantito lo Special One - e, se  mi mandano via dal Real, non andrò ad allenare il Malaga. Andrò in una grande squadra italiana o inglese".

Parole non facili da digerire per il Malaga e il suo allenatore. Ma a queste sono seguiti i fatti con una goleada fedele alla tradizione che vuole i galacticos praticamente imbattibili in casa propria: 12 vittorie su 12 gare, 37 le reti segnate, 6 quelle subite. Al 27' segna il primo gol Benzema, al 36' Di Maria, al 45' Marcelo. Nel secondo tempo è un assolo: al 6' rete di Cristiano Ronaldo, al 18' ancora Benzema. Il Real domina e gli viene anche assegnato un rigore, brillantemente calciato da Ronaldo al 20'. Due minuti dopo, il portoghese centra la rete del 6-0 e, per chiudere, a poco più di dieci minuti dalla fine, firma la sua tripletta.

Premier League 2017-2018

Tutti i siti Sky